Le ultime notizie

I turisti newyorkesi: “La movida? Bene i locali coi dehors, ma in giro ci sono troppi giovani con la bottiglia in mano”

Silvana e Beniamino Di Donna, italoamericani: <Sedersi all’esterno dei locali in piazza delle Erbe è piacevole, ma a pochi metri, in via San Donato, c’è pieno di ragazzini ubriachi con la bottiglia in mano. Molti sono evidentemente minorenni. Da noi interverrebbe la polizia e sarebbero guai per loro, per i genitori e per chi ha venduto l’alcol>
<Genova è bellissima, ma è un peccato che troppi negozi siano chiusi la domenica anche nelle vie turistiche>

 

Silvana è nata a Serrastretta, in provincia di Catanzaro e si è trasferita con la famiglia a New York che era ancora una bambina. Beniamino la ha incontrata su una nave da crociera dove faceva il marconista, e da Genova si è trasferito anche lui nella Grande Mela per sposarla. In questi giorni sono nella nostra città, quella in cui lui ha vissuto a lungo, tappa di un tour partito nel paese natale di Silvana e passato per Napoli e le località turistiche costiere della Campania.
Silvana dice che sedersi nei dehors in piazza delle Erbe è molto piacevole, ma vedere tanti ragazzi giovani con bottiglie e bicchieri di alcolici in mano la ha lasciata esterrefatta. <A New York – dice – non si può girare con alcol in mano. Se ci sono minori ubriachi interviene la polizia e sono guai per loro, per i genitori e per chi ha venduto loro le sostanze alcoliche>.
I coniugi Di Donna sottolineano anche un’altra cosa che li ha colpiti vivendo Genova da turisti: i negozi chiusi la domenica, anche in aree densamente frequentate dai visitatori. <I soli negozi aperti erano nell’area del porto antico – dice la coppia newyorkese -. Perché le attività economiche non aprono dove ci sono i turisti. Quello è il modo di fare business. La gente va in San Lorenzo per vedere la cattedrale, ma i negozi restano chiusi. Se vogliono guadagnare, perché non aprono quando la strada è piena? A new York nessuno chiude mai, solo il giorno di Natale e in quello del Ringraziamento. Tutti si lamentano, dicono che non ce la fanno, ma alla luce di quello che accade credo non sia vero>.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: