Le ultime notizie

Archivolto, venerdì la prima serata evento per i 30 anni insieme a Daniel Pennac

danielpennac (640x452).jpg

La stagione del Teatro dell’Archivolto si apre venerdì con la prima di tre serate evento dedicate agli autori e agli artisti che in questi trent’anni di vita hanno intrecciato il proprio percorso con quello della compagnia diretta da Giorgio Gallione e Pina Rando. “Ecco la storia” è il titolo della serata dedicata a Daniel Pennac, che sarà sul palco del Teatro Gustavo Modena in compagnia di Ambra Angiolini, Claudio Bisio, Rosanna Naddeo, Giorgio Scaramuzzino e Gnu Quartet.

Il regista Giorgio Gallione ha cercato di trovare il teatro dentro la letteratura sin dagli esordi dell’Archivolto nel 1986. Così, anziché indirizzare la neonata compagnia verso testi teatrali preesistenti, ha trasposto romanzi e opere letterarie in spettacoli teatrali, trovando ispirazione in primis in Italo Calvino (Blue Moon, 1986, Angeli e soli, 1989) e in opere di diversi altri autori, da Lewis Carroll a Osvaldo Soriano, da Achille Campanile a Raymond Chandler, sino ad arrivare a Stefano Benni, con cui a partire dal 1992 si sviluppa un profondo e fertile sodalizio. È proprio Benni a segnalare a Gallione i libri di Daniel Pennac, ed è subito amore a prima vista.
Il desiderio di trasporre sulla scena i romanzi dell’autore francese diventa realtà nella seconda metà degli anni ’90, quando nascono gli spettacoli “Monsieur Malaussène” e quasi contemporaneamente “L’Occhio del lupo”, “Blu Cielo” e “Come un romanzo”(fortunato spettacolo per i ragazzi di Giorgio Scaramuzzino che viene proposto ancora oggi). Negli anni la collaborazione si è fatta sempre più stretta; tra i tanti successi ricordiamo “Grazie”, ancora con Claudio Bisio, scritto espressamente per il palcoscenico, e “La lunga notte del Dottor Galvan” (2016) con Neri Marcorè. La frequentazione con l’Archivolto ha fatto sì che lo scrittore francese si riconoscesse nel teatro a tal punto da salire personalmente sul palco in numerose occasioni.

L’evento di venerdì (ore 21) si snoderà su diversi reading: Claudio Bisio proporrà un estratto di “Monsieur Malaussène”, spettacolo del 1997 di cui era stato acclamato protagonista; Ambra Angiolini e Rosanna Naddeo leggeranno alcune pagine dal romanzo “Ecco la storia”” (Feltrinelli 2003); Giorgio Scaramuzzino presenterà un estratto dallo spettacolo Diario di un somaro, liberamente tratto da Diario di scuola, mentre Daniel Pennac leggerà un racconto inedito per l’Italia, intitolato Eux, c’est nous (Loro siamo noi)” dedicato al tema dei migranti. Agli Gnu Quartet sono affidati gli interventi musicali, mentre nei momenti di dialogo con il pubblico Daniel Pennac sarà supportato nella traduzione da Elvira Bonfanti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: