Annunci
Ultime notizie di cronaca

Piaggio, Fiom Cgil: “No ad ogni piano industriale che porti ad esuberi”

Dopo che l’amministratore delegato di Piaggio Carlo Logli ha illustrato oggi ai sindacati, presso il Ministero dello Sviluppo Economico,  le linee guida del nuovo piano industriale, piano ritenuto necessario per i costi elevati dello sviluppo dei nuovi prodotti, anche Fiom Cgil prende decisa posizione contro <Ogni piano industriale che porti ad esuberi>. Il piano prevede il decentramento dei motori e della manutenzione dei velivoli civili. Sul personale è stato dichiarato che, nel nuovo piano, i lavoratori attualmente in cassa integrazione non troveranno collocazione. <La Fiom Cgil – dice Antonio camminato della segreteria Fiom Cgil Genova – non è disponibile ad aprire nessuna nuova discussione che non abbia come conferma le linee guida del vecchio piano a partire dal fatto che non ci devono essere esuberi. La Fiom ha chiesto all’azienda e al Governo che si blocchi qualunque iniziativa e si convochi subito un incontro presso la Presidenza del Consiglio per capire quali impegni concreti intende portare avanti il Governo per una Azienda che sviluppa prodotti militari tutelata da normative di legge e che più volte rappresentanti del Governo hanno dichiarato di voler “studiare” attentamente per meglio comprendere la situazione. La Fiom ha chiesto di non ripetere l’infelice percorso che ha portato alla chiusura di Genova Sestri e che il Governo o propri rappresentanti, se hanno idee su come intervenire, lo facciano adesso che l’azienda intende portare gli attuali occupati Piaggio da 1300 dipendenti a 650>.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: