Annunci
Ultime notizie di cronaca

Ordinanze “movida”, tutti i numeri delle sanzioni a Sampierdarena e in centro storico

Cinquanta sanzioni per inosservanza del regolamento per la vivibilità (approvato dal consiglio comunale), 75 per quanto riguarda l’ordinanza a Sampierdarena. Quasi 60 le sanzioni in centro storico. Questo il bilancio dei provvedimenti comunali e dei controlli della polizia municipale del reparto Commercio a seguito dei provvedimenti pensati dagli assessorati alla Legalità e al Commercio del Comune.
Dal 20 maggio (quando sono cominciate le sanzioni dopo il periodo di informazione “porta a porta” ai locali da parte degli agenti di pm)

Ecco i dati illustrati questa mattina in commissione comunale dall’assessore Elena Fiorini.

Sampierdarena

Due i tipi di violazione al regolmento
50 sanzioni per non aver impedito l’accesso alle bevande alcoliche negli orari in cui non è consentito dall’articolo 4 del regolamento.
3 sanzioni per l’inosservanza  del divieto di promozione della vendita bevande alcoliche (sconti sul maggior consumo).
Controlli su ordinanze attiv sanzionatoria più copiosa, presupposto per sospensioni e revoche che vanno a incidere.
75 le sanzioni per inosservanza dell’ordinanza a pubblici esercizi, artigiani alimentari, circoli, esercizi di vicinato (negozi).
3 i procedimenti di sospensione dell’attività già avviati (i titolari hanno per legge un tempo per poter presentare una difesa, tempo che in questo caso scade il 6 agosto, data dalla quale, se la memoria non giustificherà l’infrazione, la sospensione potrà essere attivata).
Le attività interessate sono un esercizio di vicinato di via Canzio e due circoli di via Sampierdarena.
3 gli avvii di procedimento in notifica.
Riguardano un circolo di via Buranello, un pubblico esercizio di via Dottesio e un pubblico esercizio di via Sampierdarena.
Altri 4 locali hanno maturato i presupposti per la sospensione e sono in preparazione i documenti per la notifiche.
Si tratta di un circolo via Chiesa, di un circolo in via Giovannetti e di due pubblici esercizi di via Sampierdarena.

Centro storico

Quasi 60 le sanzioni (tra regolamento e ordinanza), ma più frammentate rispetto a Sampierdarena e non concentrate in attività particolarmente moleste.
2 i procedimenti di notifica avviati mentre altri due sono in avvio. Quelli già avviato riguardano un locale di via del Campo e un esercizio di vicinato di Sottoripa, che hanno entrambi raggiunto la somma di ammonizioni.
Somma non ancora raggiunta (le sanzioni sono due e non tre), ma particolarmente gravi le inosservanze da parte di un pubblico esercizio di piazza De Ferrari sorpreso dalla polizia municipale del Commercio a somministrare alcolici in un caso alle 2,35 (35 minuti dopo l’ora indicata per la chiusura totale dall’ordinanza) e in un altro alle 3.05, cioè addirittura dopo il limite imposto dalla legge nazionale, il codice della strada. Ovviamente le attività economiche già sorprese a non rispettare le regole sono “sorvegliate speciali” da parte della pm: alla terza inosservanza, infatti, scatta la sospensione della licenza.
Per quanto riguarda il centro storico, la maggior parte delle sanzioni, indipendentemente dalla tipologia di attività, riguarda proprio lo “sforamento” di orario.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: