Rapinatori violenti e seriali arrestati dalla Polizia: colpivano nel Centro Storico. VIDEO

Uno dei due rapinatori si avvicinava alla vittima designata chiedendo una sigaretta, poi, al momento giusto, l’altro sbucava fuori e la aggrediva alle spalle con uno sgambetto, facendola cadere in terra per poi rapinarla di telefono e portafogli. Entrambi sono stati arrestati.centro storico nick masaniello

Tutto è nato dall’aumento di rapine con le stesse modalità e nello stesso territorio: il centro storico genovese. Alla fine i due rapinatori sono stati arrestati, ma per arrivare a loro è servita un’indagine di fino. A finire in manette due uomini di origine marocchina. Il primo, Rachid Bodi, nato nel 1980 sarebbe anche colpevole di una violenta rapina ai danni di un cinquantaseienne genovese, rapinato lo scorso 26 maggio in vico Sant’Antonio mentre stava rientrando a casa. Entrambi senza permesso di soggiorno i due uomini di 36 e 40 anni sono ben conosciuti dalle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, per altre rapine commesse io orario notturno ai danni di residenti e frequentatori del Centro Storico. Come per tutti i rapinatori l’ora tarda, i carrugi vuoti e bui dopo la chiusura dei locali, sono il territorio perfetto. Ma non solo. Rachid Zouhair, il quarantenne arrestato, non ha esitato a rapinare una studentessa Erasmus francese nella tarda serata del 5 giugno, all’interno di un distributore automatico in via Cairoli. Ecco il video della telecamera di sorveglianza

[EMBED]https://www.youtube.com/watch?v=Eti91nRc8A8&feature=youtu.be[EMBED]

Quella stessa notte la squadra mobile aveva arrestato il rapinatore. Per i due si sono aperti i cancelli del carcere di Marassi, ma l’indagine è tutt’altro che conclusa: entrambi sono sospettati di aver compiuto altre rapine con modalità analoghe.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: