Annunci
Ultime notizie di cronaca

Addio a Francesca: domani i funerali alla chiesa del Gesù

Si svolgeranno domani i funerali di Francesca Bonello, la studentessa genovese morta nel tragico schianto in Catalogna. La Regione Liguria pensa a un’ iniziativa ufficiale per onorare la sua memoria.

Università Barcellona
Studenti e cittadini all’Università di Barcellona hanno portato fiori e ceri e hanno firmato il libro delle condoglianze. Foto dal giornale catalano “elperiodico.com

di Michela Serra

Onorare  Francesca. Dopo i giorni del dolore e del cordoglio, dopo le lacrime di Genova per quella sua figlia morta nel terribile schianto del pullman in Catalogna, arriverà il momento di ricordare la personalità solare di Francesca con un’ inizativa ufficiale <qualcosa abbiamo già in mente – dice l’assessore alla Formazione della Regione Liguria Ilaria Cavo – ma lo annunceremo solo al momento opportuno>. Ora però bisogna procedere con calma perchè prima di ogni cosa viene la vicinanza alla famiglia. Domani sarà la giornata più difficile perchè arriverà il momento di dire addio a Francesca. I funerali si svolgeranno nella Chiesa del Gesù, alle 11.30. Il cordoglio del Consiglio regionale si è espresso in un minuto di silenzio in ricordo di tutte le tredici vittime dello schianto in Catalogna. Tredici giovani vite piene di energia e sogni. Tutti infranti alle prime luci dell’alba di domenica. <In una giornata terribile e tragica anche per gli attentati di Bruxelles – aggiunge l’assessore Cavo – penso che fosse doveroso oggi osservare un minuto di silenzio per tutte le vittime dell’incidente e soprattutto in ricordo di Francesca. Devo dire – continua – che sono rimasta molto colpita, ieri sera, dalla veglia di preghiera che è stata organizzata in suo ricordo e dal numero di ragazzi che hanno affollato la Chiesa del Gesù. C’erano le immagini di Francesca, attivissima nel mondo del volontariato, negli studi, nelle amicizie, e i suoi amici hanno trovato comunque la forza di cantare e dare, nei loro interventi, un segnale forte di speranza per portare avanti il suo modo di vivere, la sua allegria e il suo impegno. Credo – conclude Cavo – che tutti dobbiamo cogliere questo messaggio>.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: