Senza categoria Trasporti 

Mobilità, nasce la “Next Generation Taxi”

Da venerdì sarà online il nuovo sito della Cooperativa Radio Taxi Genova che contiene tutte le novità dei servizi completamente rinnovati delle “auto bianche” genovesi. Parte così ufficialmente la Next Generation Taxi che sarà presentata venerdì alle 17.30 al Palazzo della Borsa di Genova alla cittadinanza e alle autorità cittadine e regionali.

Dal nuovo sito sarà possibile accedere ai nuovi servizi della Cooperativa. “La Next Generation Taxi – spiega il presidente della Cooperativa Valter Centanaro – è la sintesi della nostra visione, proiettata verso il futuro, del servizio taxi che, con oltre un secolo di attività alle spalle, si sta evolvendo e, al passo con i tempi, vuole dare una risposta efficace ai bisogni di mobilità dei genovesi, anche promuovendo servizi di car pooling, quindi di utilizzo dell’auto in condivisione, di targetizzazione dell’offerta rivolgendoci a particolari fasce d’età o di esigenze di utilizzo”.  Molti i nuovi servizi che si affiancano ad alcuni già esistenti, ma che sono stati comunque rinnovati. Tra le novità: il servizio di carta prepagata (con tagli da 25 a 100 euro) con credito a scalare direttamente dal tassametro, la prenotazione online – almeno 10 minuti prima all’indirizzo radiotaxi@5966.it -, il My5966 – area riservata di registrazione utente per accedere a tutti i pacchetti e al credito residuo -, il weddingtaxi per organizzare il trasferimento di sposi e invitati alla cerimonia.

Ai nuovi servizi, si affiancano i tradizionali, ma rivisitati nell’accessibilità, servizi ad hoc: il taxischool per accompagnare i bambini da casa a scuola e viceversa; il discotaxi per raggiungere i luoghi del divertimento in tutta sicurezza; il taxi business, l’abbonamento dedicato alle imprese e agli ordini professionali; il taxi per persone con disabilità su vetture dotate di dispositivi speciali (rampe mobili, piattaforme caricamento, rampe specifiche e certificate); il taxiservice,  servizio di accompagnamento per l’uso condiviso o car pooling fuori dai principali luoghi di ritrovo di Genova e delle Riviere; il taxi tour, dedicato a crocieristi e visitatori “con il tempo contato” che vogliano fare il giro della città di Genova anche dove le auto private non possono arrivare, per le vie del Centro Storico alla scoperta delle bellezze dei “carruggi”, ma anche nel borgo di Portofino, chiuso al traffico, e in altre mete di pregio della nostra Riviera.

“In questi mesi – dice il vicepresidente Simone Gambaro – abbiamo sviluppato una serie di partnership con gli eventi che attirano il grande pubblico, specialmente giovane, nella nostra città: dal Fiera internazionale della musica al First Festival e al Genova Film Festival fino all’Oktoberfest. Dopo la risposta positiva registrata nel corso dell’estate, abbiamo anche ufficializzato il Taxi service, avviato già in via sperimentale, il servizio di accoglienza davanti alle principali discoteche genovese con lo scopo di incentivare il car pooling, l’uso condiviso del taxi a prezzi convenienti e alla portata di tutti”.

“Con l’approvazione delle linee guida della nuova Carta dei servizi – dice Simone Trucco, responsabile marketing e relazioni esterne della Cooperativa Radio Taxi Genova – abbiamo fatto un importante passo in avanti per lo sviluppo dei servizi rivolti all’utente-consumatore. Con la Next generation taxi prende il via la nuova brandizzazione che rappresenta il futuro della nostra Cooperativa, protesa alle opportunità e alle sfide di mercato anche attraverso le nuove tecnologie e forme di condivisione, sul modello del multitaxi. Il nuovo sito, che sarà messo online nelle prossime ore, è stato ideato per essere iper responsivo, una vera e propria applicazione per accedere a tutti i nostri servizi, creandosi un profilo e con la possibilità di voucher di pagamento elettronico». Per garantire massima trasparenza e certificazione di qualità a tutti i servizi nasce Taxiplus, risultato dell’accordo con Federconsumatori. L’associazione ha condiviso i principi del servizio della Next Generation Taxi e si rende disponibile come soggetto conciliatore in caso di controversie, in base all’accordo sottoscritto con la Cooperativa.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: