Enti Pubblici e Politica Lavoro Senza categoria Sindacale 

Atene, Doria promette un tavolo tecnico con la Regione

12279030_10205241282257716_4623440682928397490_n

CENTRO ATENE: QUALE FUTURO? I lavoratori, con Filcams Cgil e Fisascat Cisl, manifestano pressio la sede della città metropolitana e ottengono l’impegno del Sindaco-Presidente

<Non vogliamo morire per il vostro silenzio> questo lo slogan dei lavoratori del Centro Atene. Atene S.r.l. è una società senza fini di lucro partecipata al 100% dalla Città Metropolitana di Genova (ex Provincia) che opera fin dal 1998 nell’ambito delle politiche del lavoro, delle politiche formative e dell’orientamento. A partire dal gennaio 2016 tutte queste funzioni, svolte finora dalla Provincia/Città Metropolitana, verranno trasferite alla Regione Liguria.
A solo un mese dalla fine dell’anno i 20 lavoratori del Centro Atene non sanno ancora quale destino li attenda a partire da gennaio del 2016.
I dipedenti dell’azienda, insieme ad Aurelia Bruzzo della segreteria regionale della Filcams e a Silvia Avanzino, segretario generale ligure della Fisascat, si sono presentati stasera davanti alla sede della Città Metropolitana (la ex Provincia).
<Il Sindaco-presidente della Città metropolitana ha raccolto la nostra richiesta di creare un tavolo congiunto con la Regione per salvare i livelli occupazionali di Atene – racconta Avanzino -. Tramitre il tavolo si dovrà creare un percorso condiviso che veda sì la salvaguardia occupazionale, ma nel contempo chiarisca chi tra i lavoratori è in capo alla Regione e chi alla Città Metropolitana>.
Ieri, la Rsu ha firmato un volantino chje recitava: <È inaccettabile che le istituzioni coinvolte (Città Metropolitana e Regione) non abbiano ancora acconsentito di incontrare i lavoratori, che da molti mesi chiedono di essere ascoltati e di avere risposte sul futuro dell’azienda, delle sue attività e dei suoi dipendenti> ed esponeva le richieste dei lavoratori: <Non rimanere vittime dello scaricabarile tra le due Amministrazioni che, a prescindere dalle differenti posizioni politiche, hanno il dovere istituzionale di trovare una soluzione garantendo i servizi finora svolti da Atene per i cittadini e la tutela dei lavoratori ad essi legati; che la Città Metropolitana e la Regione Liguria diano seguito a quanto previsto all’art. 10, comma 7 della Legge regionale 15/2015, procedendo pertanto ad avviare l’iter necessario al subentro della Regione Liguria nelle quote societarie di Atene; che la Città Metropolitana, quale proprietaria del Centro Atene, si impegni con maggiore forza e determinazione al raggiungimento di tali obiettivi, facendosi in ogni caso carico della salvaguardia dei posti di lavoro>.

 

 

 

 

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: