Le meridiane del capitano d’Albertis

-2L’associazione culturale Conoscere Genova Onlus, in collaborazione con Castello D’Albertis Museo delle Culture del Mondo del Comune di Genova promuove una conferenza sulla figura del capitano Enrico Alberto d’Albertis e sulle meridiane da lui realizzate nel mondo, che si svolgerà a Palazzo Ducale presso la Sala Borlandi della Società di Storia Patria il 12 Novembre alle 17

Introduce: Maria Cristina De Palma, direttore Castello D’Albertis

Relatore: Anna d’Albertis, studiosa

Ingresso libero

-1

L’Associazione è in questo periodo impegnata nella difesa delle meridiane ideate e realizzate dal Capitano d’Albertis (1846-1932),viaggiatore impenitente, amateur archeologo e naturalista, appassionato di armi, fotografo e cacciatore, scrittore ed erudito a tutto campo  che in una vita all’insegna della conoscenza, pregna di “genovesità”, amore per il mare e curiosità per l’ignoto e l’intentato, ha realizzato più di 100 meridiane.

Attiva a questo riguardo da qualche mese a Courmayeur per tre meridiane eseguite dal capitano (una delle quali, distrutta, dovrebbe essere ricostruita), in questi giorni ha scritto al Governo Italiano edall’Unesco per chiedere che sia tutelata la meridiana (nella foto) che il capitano nel 1923 ha donato al governatore italiano di Tripolitania e che attualmente si trova a Tripoli. Nella conferenza, il presidente dell’associazione, Francesco Ristori, illustrerà sinteticamente queste attività.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: