Creschi, l’uomo che salvo i monumenti dalle bombe

39387_lom60_39387_1Sabato prossimo, 7 sovembre, a Palazzo Ducale, “Carlo Creschi – Il recupero della memoria”, un pomeriggio dedicato a Carlo Ceschi, il Soprintendente ai Monumenti che, nel secondo conflitto mondiale, si impegnò a Genova e in Liguria ad attuare le preventive opere di protezione degli edifici monumentali e, durante i bombardamenti, a recuperare nelle macerie i frammenti architettonici, scultorei e pittorici di chiese e palazzi colpiti dal fuoco della guerra. La relativa ricostruzione e le operazioni di restauro, avviate e in parte concluse dallo stesso architetto Ceschi, sono dovute a tale suo eroico impegno pragmatico ed alla eccezionale capacità di coniugare competenze tecniche e conoscenze storico-critiche sulla cultura artistica della Liguria.
Intervengono Luca Borzani, Franco Ceschi, Giovanna Rotondi Terminiello, Donatella Morozzo della Rocca Fierro, Giorgio Rossini.
http://www.palazzoducale.genova.it/carlo-ceschi/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: