Da Bob Dylan a Neil Young, domani a Busalla la nuova lezione di “Rocktionary”

neil-young_AAP_1200

I grandi protagonisti del folck rock americano, da Bob Dylan a Neil Young, passando per Simon & Garfunkel, i Byrds, il supergruppo Crosby Stills Nash & Young e tanti altri: è questo il menù del quinto appuntamento di domani con “Rocktionary”, il ciclo di incontri sulla storia del rock ideato e curato da Lorenzo Mentasti presso la biblioteca Bertha Von Suttner di Busalla tutti i giovedì sera alle 20,45. Questo l’elenco completo dei brani che verranno ascoltati: “Blowin’ in the wind” (1963) di Bob Dylan, “Mr. tambourine man” (1965) dei Byrds, “Maggie’s farm” (1965) di Bob Dylan, “The sound of silence” di Simon & Garfunkel, “Eve of destruction” (1965) di Barry Mac Guire, “California dreamin'” (1965) dei Mamas & Papas, “Do you believe in magic?” (1965) dei Lovin’ Spoonful, “Medley: For what it’s Worth/Mr. soul” (1967) dei Buffalo Springfield, “The weight” (1968) della Band, “Medley: Freedom/Motherless child” (1970) di Ritchie Havens, “Carry on” (1970) di Crosby Stills Nash & Young, “Woodstock” (1970) di Joni Mitchell e “After the gold rush” (1970) di Neil Young.
“Rocktionary”, come suggerisce il nome stesso, ambisce ad essere un piccolo “dizionario del rock” dalle sue origini ad oggi, passando per tutti i generi e le band che ne hanno contraddistinto l’evoluzione. Sono dodici gli appuntamenti, assoolutamente gratuiti, in programma il giovedì sera alle 20,45 iniziati a ottobre e che si concluderanno il 21 gennaio del prossimo anno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: