Oggi 73 anni fa Genova sotto le bombe

gennnn

Di Diego Curcio

Sono passati 73 anni dall’incursione aerea inglese che, in pieno secondo conflitto mondiale, bombardò la città di Genova. Era il 22 ottobre del 1942 e, anche se, miracolosamente, in quel caso non ci furono vittime, la pioggia di bombe lanciata da tre aerei di tipo Wellington che, dalle 22.50 alle 23.05, cadde sulla città, provocò danni enormi. Riguardando il preziosissimo filmato Luce dell’epoca in cui si parla anche dei bombardamenti su Milano, si vede una Genova in bianco e nero sventrata e fatta a pezzi dagli aerei della Raf. Con il classico tono da cinegiornale, il servizio racconta e mostra il lungo elenco di edifici e strade danneggiate dall’incursione aerea. Una delle chiese colpite è quella dell’ospedale di Pammatone, così come lo stesso nosocomio: le corsie e i padiglioni si sono trasformati in cumoli di macerie polverose. Tra le altre vittime (materiali) dell’Aviazione inglese ci sono la scuola Galileo Galilei, con banchi e le cattedre all’aria e i lunghi corridoi pieni di crepe e buchi dappertutto, Palazzo Serra con i suoi affreschi e stucchi pregiati devastati e lo stesso Municipio poco distante. Tutti obiettivi simbolici e sensibili, gravemente danneggiati dalle bombe. Anche la Chiesa dell’Annunziata, come racconta e mostra il filmato dell’Istituto Luce, sembra quasi un vecchio rudere, con le facciate devastate e la navata centrale invasa dai detriti. Mentre Palazzo San Giorgio, oggi sede dell’Autorità portuale, è ridotto in macerie. Come riporta il sito del Museo di Torino del bombardamento di Genova del 22 ottobre 1942, i giornali dell’epoca non parlarono diffusamente, pubblicando soltanto i bollettini delle Forze Armate. Forse si era già capito che questa prima incursione dell’Aviazione di sua maestà era soltanto un assaggio di ciò che sarebbe successo in seguito. E in effetti i più violenti attacchi dei mesi successivi, dimostrano che per Genova e altre città del nord Italia come Torino e Milano sarebbero arrivati tempi ben più duri.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: