Arrivato in Liguria il quindicesimo e ultimo treno Vivalto

N_025e2fe167<Soddisfazione per la consegna avvenuta questa mattina da parte di Trenitalia del quindicesimo e ultimo treno Vivalto, come previsto dal contratto di servizio> è stata espressa dall’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino dopo l’entrata in funzione del convoglio che ha effettuato il suo primo viaggio questa mattina da Savona a Genova.<In questo modo – ha detto Berrino – si è completata la fornitura dei treni prevista dal contratto di servizio stipulato nel 2009, grazie all’investimento complessivo di 100 milioni di euro di cui 50 della Regione Liguria. Risorse che hanno consentito di potenziare e rendere più moderna la flotta regionale ligure”. “Come Regione – ha concluso Berrino – vogliamo mettere a disposizione degli utenti e dei pendolari treni moderni e sempre più rispondenti alle loro esigenze , anche attraverso una adeguata tecnologia di bordo. Un obiettivo che intendiamo perseguire anche attraverso il nuovo contratto di servizio che verrà siglato entro l’anno>. Il treno a doppio piano di nuova generazione ha effettuato il suo primo viaggio questa mattina come regionale 11255 da Savona (8.17) a Genova. Completata, quindi, la fornitura dei treni prevista dal Contratto di servizio, stipulato nel 2009. Grazie all’investimento complessivo di 100 milioni di euro, equamente suddivisi tra Regione Liguria e Trenitalia, è stato possibile potenziare e ammodernare parte della flotta regionale ligure. Tutti i nuovi convogli potranno trasportare fino a 600 persone sedute e sono composti da  confortevoli e capienti carrozze doppio piano – prodotte nelle officine di AnsaldoBreda -con poggiatesta, braccioli, tavolini ribaltabili, prese elettriche da 220 V. In ogni seduta, appendiabiti, bagagliere, maniglie e corrimano per i passeggeri in piedi. La carrozza semipilota, posta all’estremità del treno opposta alla locomotiva, ospita la cabina di guida, un ambiente multifunzionale per il trasporto biciclette, sci e bagagli ingombranti ed è dotata di un ambiente per passeggeri disabili con toilette dedicata. La tecnologia  di bordo permette un’attenta integrazione di tutti i sistemi di informazione (annunci sonori, monitor e segnaletica), mappe tattili nelle toilette e pulsantiere in “Braille” per i passeggeri non vedenti, 8 monitor a cristalli liquidi per ogni vettura (5 nella semipilota), un sistema di videosorveglianza e un pulsante di allarme dotato di citofono per comunicare con il personale di bordo. Tutti i convogli sono trainati da locomotive E464 Bombardier di ultima generazione, costruite nelle officine di Vado Ligure.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: