“REUSE – DA RIFIUTO A RISORSA”

Domani, giovedì 8 ottobre, dalle 17 alle 19 presso il Salone del Minor Consiglio di Palazzo Ducale la conferenza: “REUSE – DA RIFIUTO A RISORSA
-13

Esperti nazionali e internazionali dialogheranno sul tema del recupero, del riciclo e della riduzione

Gli ospiti principali, per la prima a volta a Genova, saranno:

MICHAEL BRAUNGART, autore di “CRADLE TO CRADLE “, Chimico tedesco, esperto di fama mondiale in materia di sviluppo e progettazione sostenibile

LORENZO GIORGI, di LITER OF LIGHT ITALIA, fondatore di LITER OF LIGHT Italia, una ONLUS promotrice di un sistema di illuminazione ecosostenibile per i Paesi in via di sviluppo attraverso l’utilizzo di bottiglie di plastica recuperata.

 

MED-3R “Piattaforma strategica euromediterranea per una corretta gestione dei rifiuti” è un progetto europeo strategico all’interno del Programma ENPI Med – nel quadro tematico «Trattamento e riciclo dei rifiuti» – che riunisce 15 Partner provenienti da 5 Nazioni diverse.

 

Comune di Genova – Direzione Cultura – e Università degli Studi di Genova – DICCA (Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica e Ambientale)-, sono i partner italiani di MED-3R con ruoli importanti nel progetto: definizione di linee guida volte all’elaborazione di un piano urbano di gestione dei rifiuti per il bacino del Mediterraneo, valutazione dei risultati ottenuti e attuazione di due azioni pilota riguardanti i rifiuti plastici e organici.

La produzione dei rifiuti rappresenta uno dei problemi, ancora irrisolto, legati all’attuale sistema socio-economico. Secondo la Banca Mondiale, lo smaltimento dei rifiuti urbani attualmente costa alle comunità circa 205 miliardi di dollari all’anno, una cifra che, sempre nel giro di 10-15 anni, potrebbe addirittura raddoppiare. L’appello ai grandi agglomerati urbani del mondo, dunque, è scontato: occorre correre ai ripari, con seri piani di riduzione, riciclo e recupero dei rifiuti, favorendo la raccolta differenziata e facendo pagare tariffe molto più alte a chi non la adotta.

L’azione pilota sui rifiuti plastici – REUSE – mira a contribuire alla disseminazione della cultura del rispetto dell’ambiente e delle relazioni tra cultura ambientale, cultura artistica e giovanile, con il riciclo e recupero di materiali di origine plastica. In particolar modo si è voluto contribuire a sviluppare una strategia innovativa di valorizzazione dei rifiuti plastici invitando i giovani artisti a reinterpretarli in chiave creativa, strumento capace di innescare un forte impatto anche in termini di sensibilizzazione, che ha portato alla realizzazione di esposizioni, installazioni e interventi urbani d’arte contemporanea in città da aprile a ottobre 2015.

Da aprile a giugno la prima istallazione di REUSE ha proposto nella sala Cuspide di Palazzo Verde le opere FROM ENERGY TO ENERGY di Tvrtko Buric, STORM SPRING di Leonard Sherifi e RECYCLE READY MADE di OrdinariAmministrazione: tre interessanti e inedite produzioni artistiche realizzate esclusivamente con materiale plastico di scarto per la specifica e prestigiosa location espositiva.

Fino all’11 ottobre sarà invece ancora possibile visitare le altre tre istallazioni di REUSE:

CAOS SWIM – Orrore del vuoto di Walter Morselli, installazione site specific che trasforma Sala Dogana in un mare multicolor di sacchetti di plastica, “Incubi di plastica che ti accerchiano la mente, verità che rincorro ogni giorno…”- ARACNOMACHIA del collettivo Labadanzky u.a.m., installazione urbana che propone un’invasione di ragni creati con materiali plastici di scarto da Palazzo Ducale a Palazzo Verde – e FLIP FLOP ORGAN del MaDG Studio – un oggetto sonoro che campeggia sui basamenti di piazza Matteotti e che combina la sua ambizione alla partecipazione con la semplicità del suo utilizzo e dei suoi materiali: ecco come dei comuni tubi in plastica tornano a nuova vita.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: