Nautica 

Il Salone si sdoppia e punta su Venezia a primavera. Timori per la manifestazione genovese

La presidente di Ucina Confindustria Nautica Carla Demaria sta presentando in questo momento lo sdoppiamento del Salone Nautico. In primavera la sede sará Venezia. L’appuntamento è fissato dal 21 al 25 aprile 2016.

Demaria ha detto che la sede di Genova è insostituibile per le strutture che mette a disposizione e per lo spazio in acqua e che il nuovo evento non sostituirá il Nautico di Genova che si terrá, come sempre, in autunno. Tuttavia, la fragilitá della manifestazione negli ultimi anni fa temere fortemente che questo possa essere il canto del cigno della manifestazione genovese. Il prossimo evento è comunque giá programmato dal 20 al 25 settembre.

<Dobbiamo lavorare insieme com’è stato per 55 anni – ha detto Ariel Dello Strologo, presidente di Fiera di genova Spa e di Porto Antico Spa, entrambe società a capitale pubblico -. Io metto a disposizione tutto quello che la città può offrire affinchè Genova sia il punto di riferimento della nautica>.
<Nessuna preclusione a condizione che ci sia un valore aggiunto> ha commentato Carla Demaria.

L’evento veneziano punta a conquistare il mercato dell’Adriatico e, in particolare, delle coste dei paesi della ex Jugoslavia. Demaria spiega che il momento della nautica ha consente di accettare la proposta di Expo Venice. Durante il Salone si è consolidata la ripresa.
Il salone di Venezia, ha annunciato Demaria, sarà una manifestazione “diffusa”, con una parte espositiva fuori città, sulla terra
ferma, ed eventi nel cuore della Serenissima.

Genova diventa sede di una <mostra mercato dell’usato, dal 1º al 10 aprile nella nostra darsena – dice Anton Francesco Albertoni, presidente de “I Saloni Nautici S.p.A”, società di Ucina che organizza le fiere -. L’obiettivo della nostra azienda è quella di creare prodotti a servizio delle imprese>.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: