Santuario dei cetacei: un traghetto monitorerà la qualità dell’acqua

avvistamento-cetacei

Sarà un sofisticato sistema di monitoraggio dell’Università di Cagliari installato sul traghetto Mega express III della Corsica Ferries a controllare lo stato di salute del santuario dei cetacei, il tratto di mare tra Sardegna, Toscana, Liguria, Principato di Monaco e Francia dove scorrazzano frequentemente balene e delfini.

Verranno analizzati con questo sistema molto complesso importanti parametri della qualità dell’acqua come temperatura, salinità, pH, clorofilla altrimenti difficilmente misurabili. L’apparecchiatura denominata “ferrybox”, è stata realizzata in collaborazione con la 4HJena Engineering GmbH in base ai buoni risultati della sperimentazione effettuata durante il trasferimento del relitto della Concordia dall’Isola del Giglio a Genova.

All’epoca l’attrezzatura venne utilizzata per verificare che non ci fossero sversamenti durante quell’operazione ora verrà testata sul mare aperto e in un’area più vasta. I avranno quindi la possibilità di testare per cinque anni la qualità dell’acqua e verificare eventuali variazioni degli inquinanti con una raccolta di dati georeferenziata e trasmessi in tempo reale per le loro verifiche. Il sistema consentirà anche di produrre previsioni meteo-marine ancora più circostanziate e affidabili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: