ITINERARI DEL SAPORE ALLA SCOPERTA DELLA VAL GRAVEGLIA

unnamedIl Consorzio “Una Montagna di Accoglienza nel Parco” per la promozione del turismo nelle Valli del Parco dell’Aveto propone due percorsi di gusto nel fascino della Val Graveglia, un angolo di Liguria alle spalle del Tigullio che ancora conserva gelosamente antiche tradizioni contadine.

La stagione estiva volge al termine ma ancora tante sono le proposte per scoprire una Liguria ancora poco conosciuta, ricca di storia, cultura e tradizioni che si ritrovano in ogni aspetto del territorio, dal patrimonio edilizio rurale alle lavorazioni agricole, alla tavola sulla quale trionfano profumi e sapori che arrivano da lontano, da una cucina di terra che ha saputo valorizzare in maniera eccellente i prodotti locali nel rispetto del ciclo delle stagioni.

Gli operatori turistici della Val Graveglia soci del nostro Consorzio vi invitano agli Itinerari dei Sapori, due percorsi in Alta e Bassa Val Graveglia che vi condurranno passo dopo passo lungo la filiera del gusto locale, partendo proprio dove tutto ha origine, il Mercatino Agricolo di Conscenti dove il sabato mattina, da maggio a ottobre, i contadini della Valle vendono direttamente al pubblico le loro primizie: verdura, frutta, olio, vino, miele, formaggette, salumi, erbe aromatiche, uova di galline ruspanti.

I due percorsi, in programma sabato 5 e sabato 26 settembre, si snodano poi in un paesaggio vario ed armonioso, che passa da terrazzamenti con viti e ulivi a boschi di abeti e faggi, attraversando piccoli borghi antichi e incontrando tracce di architettura rurale quali mulini e seccherecci per le castagne, tra pareti rocciose di inestimabile interesse geologico.

All’ora di pranzo appuntamento in agriturismo per degustare i prodotti locali sapientemente elaborati in pietanze gustose, seguendo ricette antiche che si tramandano di generazione in generazione. Il pomeriggio è dedicato alla scoperta del patrimonio storico e culturale, con la visita al Museo Minerario o al Mulino Gaibadu e ai Vivai Garibaldi, accompagnati dalla narrazione di chi il territorio lo vive quotidianamente e ne conserva la memoria, per poi proseguire con una piacevole visita ad un’azienda agricola per conoscere le colture locali, come la famosa Cipolla rossa di Zerli, gli ortaggi e la frutta e le lavorazioni che li trasformano in deliziose conserve e marmellate. La giornata si concluderà con un aperitivo in vigna o nel centro storico del borgo principale, accompagnato da una degustazione di salumi e formaggi locali.

Partecipando ad uno degli itinerari proposti dai nostri operatori, si riceverà anche la GustoCard che potrà essere utilizzata nei giorni successivi e fino al 31/10/2015 per poter usufruire di 3 opportunità o sconti presso le strutture convenzionate del territorio: agriturismo, strutture ricettive, aziende agricole.

Dettagli, costi e modalità di prenotazione dell’itinerario sono disponibili nella sezione “Offerte-Itinerari” del sito www.unamontagnadiaccoglienza.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: