“Di Gavi in Gavi”, degustazioni, concerti e cabaret

diGaviinGavi_2014-12GAVI – È stato presentato nell’Enoteca comunale “Di Gavi in Gavi 2015”, l’evento creato dal Consorzio Tutela del Gavi per valorizzare il proprio territorio, una tre giorni di degustazioni, concerti, cabaret e appuntamenti gastronomici che, ormai giunta alla terza edizione, vedrà arrivare nella terra del Bianco Cortese oltre 8000 “Gavi Lovers”, italiani e non solo.

Ad aprire l’incontro, Francesco Bergaglio, direttore del Consorzio Tutela del Gavi, che ha spiegato che “l’evento Di Gavi in Gavi 2015 quest’anno unisce ancora di più il territorio con le arti e la cultura, rendendo protagonista dell’evento non solo il vino tout court ma la sua storia attraverso rappresentazioni teatrali e musicali disseminate in città, arricchite delle scenografie del maestro Emanuele Luzzati. Abbiamo inoltre realizzato uno strumento importante per la conoscenza del territorio: una Mappa del Gavi DOCG che consente a colpo d’occhio di valorizzare graficamente le peculiarità di questa terra. Infine il Premio Gavi La Buona Italia che domenica pomeriggio per la prima volta in Italia premierà le buone pratiche dell’eccellenza eno-gastronomica nazionale che noi stessi ci impegniamo a seguire nel nostro ruolo di promozione e di tutela della qualità”.

All’intervento di Bergaglio ha fatto seguito quello di Sergio Noberini, curatore del Museo Luzzati a Genova, che si è detto orgoglioso di poter portare sul territorio di Gavi molte sagome de “l’artista genovese che aveva un legame speciale con il Piemonte, rifugio della propria famiglia durante le leggi razziali: rappresentazioni del Barbarossa, della Principessa Gavia, dei re, delle regine e dei cavalieri invaderanno la città costituendo una eccezionale scenografia a Di Gavi in scena”. Noberini ha anche sottolineato come Luzzati ha dedicato molte opere ai temi della convivialità, del brindisi e del vino intorno a una tavola conviviale.

Emanuele Luzzati (2) copyright Museo Luzzati_Nugae

Infine sono intervenuti il Maestro dell’Orchestra Classica di Alessandria, Luciano Girardengo, che dirigerà il concerto “Il giro del Mondo in un calice di Gavi” domenica 30 ore 21, e Armando di Raimondo dell’ AssociazioneAmici del Forte di Gavi.

Presente anche Mario Pestarino, Assessore alle Associazioni Volontariato e alla Protezione civile che ha dichiarato di essere orgoglioso della terza edizione Di Gavi in Gavi che “con tre giornate ricche di eventi dà risalto al territorio. Come amministrazione abbiamo collaborato mettendo a disposizione dell’evento i locali dell’Enoteca, il Teatro, occupandoci della viabilità in un clima di stretta collaborazione per garantire una buona riuscita dell’evento”.

L’evento previsto per domenica 30 agosto sarà anticipato da due giorni di festa – domani, venerdì 28, e sabato 29 – con concerti, cabaret e appuntamenti gastronomici.

Domenica la giornata inizierà alle 15.00 con il Premio La Buona Italia al Teatro Comunale di Gavi, con la partecipazione di importanti personalità della cultura e della comunicazione italiana: dall’Expo 2015 sono attesi Fabio Zanchi – direttore della Comunicazione di Padiglione Italia e Davide Rampello – direttore Artistico di Padiglione Zero, insieme a opinion leader del settore enogastronomico italiano come Paolo Massobrio, Federico Quaranta e Roberta Schira, e Giovanna Maggioni, il Direttore Generale di Upa, l’Associazione di riferimento degli investitori pubblicitari italiani.

Dalle 16.00 inizia la festa: come di consueto si andrà alla scoperta delle Corti di Gavi con un calice in mano, degustando specialità del territorio, accompagnati quest’anno da Alessandro Cattelan, il noto presentatore e artista televisivo originario di Tortona. Il Consorzio ha coinvolto musicisti e attori per un pomeriggio speciale tra la magia delle opere provenienti dal Museo Emanuele Luzzati, celeberrimo artista e disegnatore genovese: illustrazioni, disegni e silhouettes di Emanuele Luzzati popoleranno i diversi spazi-evento di Gavi ricreando suggestioni e atmosfere uniche, celebri nel mondo intero.

PROGRAMMA

28 AGOSTO

21.00 Cabaret in Corte Zerbo con Antonio Ornano a cura di Agorà, Lounge drink and Fun

11136171_10153182669579424_728666648905649088_o

29 AGOSTO

19.00 Raviolata sotto le Stelle con la Pro Loco di Gavi

21.00 Concerto: Omaggio a De Andrè con Aldo Ascolese e Gianluca Origone

10154555_429858197197773_2619524832684400600_n

DI GAVI IN GAVI – IL GAVI IN SCENA

 

30 AGOSTO

Ore 15.00

Teatro Comunale di Gavi

Premio Gavi LA BUONA ITALIA con Alessandro Cattelan, Giovanna Maggioni, Paolo Massobrio, Federico Quaranta, Davide Rampello, Roberta Schira, Fabio Zanchi,

Dalle 15,30 alle 19.30

 

In tutte le Corti:

Degustazioni di Gavi DOCG nelle diverse tipologie e di prodotti tipici degli 11 comuni della denominazione

Si assaggiano: ravioli da passeggio, torte di riso, tortina salate di verdure, i diversi tipi di focaccia, salamini, formaggi artigianali, antico Budino del Castello, amaretti, baci di dama e per la prima volta la Torta di Catone di Serravalle la cui preparazione è ripresa di un’antica ricetta romana.

Corte del Mondo

Allestimento scenografia “Il Gavi nel Mondo”

Corte delle Chiacchiere

Spettacolo teatrale CONTADINO, SCARPE GROSSE E CERVELLO FINO

sceneggiatura e dialoghi di Luigi Pagliantini

Corte Gavia

Spettacolo teatrale LA PRINCIPESSA GAVIA

sceneggiatura e dialoghi di Luigi Pagliantini

Corte Barbarossa

Spettacolo teatrale FEDERICO IL BARBAROSSA

sceneggiatura e dialoghi di Luigi Pagliantini

 

Corte delle Fiabe

Letture ispirate al mondo delle fiabe classiche illustrate da Emanuele Luzzati a cura dell’Officina Didattica del Museo Luzzati

Dalle 15.30 alle 18

Visite guidate al Molino Neirone
Loc. Baracchino, Gavi per info tel. 0143-643595

Dalle 16.00 alle 18.00

Visite guidate a cura dell’Associazione Amici del Forte alla Chiesa Parrocchiale di San Giacomo e ai 3 Oratori, dei Bianchi, Rossi e Turchini.

 

Nell’Atrio del Comune

Mostra di Emanuele Luzzati, opere originali, scenografie e bookshop a cura del Museo Luzzati di Genova;

Esposizione degli strumenti di comunicazione che raccontano le storie del Gavi Docg: il nuovo pannello del Gavi DOCG e la nuova Mappa del Gavi, cartacea creata dal Consorzio Tutela del Gavi; l’Opera di Shuei Matsuyama simbolo dell’abbinamento Gavi e Giappone nonché etichetta istituzionale del Gavi DOCG 2015; i nuovi pannelli della storia di Gavi; le Moleskine Storie del Gavi.

Gran Finale – Corte delle Chiacchiere / Corte Zerbo

Ore 19.30 – Intorno alla Tavola conviviale disegnata da Emanuele Luzzati, Alessandro Cattelan premia il miglior abbianamento tra i prodotti tipici degli 11 comuni della Denominazione abbinati al GAVI DOCG.

Ore 21.00 – Concerto “Il Giro del mondo in un calice di Gavi”

con Singers from Cluster & Orchestra Classica di Alessandria

Tappa del Festival della Resilienza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: