L’irresistibile sarcasmo di “Turati Outlet Genova”

11221287_10206820384570826_1643360966966382999_n

Non si sa chi sia veramente il titolare dell’account Twitter “Turati Outlet Genova”, il (falso) gestore del mercatino delle pulci di via Turati, certo è che è dotato di colpo d’occhio e sarcasmo. Da qualche tempo sforna a getto continuo ironici piani di promozione, sconti (“Vieni a ricomprare in offerta speciale il cellulare che era tuo”), idee geniali per migliorare la promozione della città (come lo spostamento della Lanterna sul Monte Fasce per evitare che i turisti se la trovino costantemente davanti quando fotografano i tramonti). Se davvero gli stranieri che danno vita al mercatino lo (o la) assumessero come direttore certamente il loro piano di marketing e la loro immagine sarebbero decisamente migliori. Questa mattina, una residente della zona ha taggato “Turati Outlet Genova” con una foto in cui segnalava la presenza degli stranieri già alle 8,30. Lui (o lei, non è dato saperlo) ha risposto aggiungendo con un programma di etiting delle foto un falso striscione col saluto al Giro d’Italia. Dietro, in prospettiva, il loro #iosonoarduino, lo slogan lanciato da Alessandro Cavo, dirigente Ascom, per avviare una grande campagna mediatica cittadina e difendere la bottega storica di via Garibaldi (“Arduino”, appunto), sfrattata dal Comune che vuole tornare in possesso dei locali per metterli a bando (probabilmente come negozio di souvenir) insieme ai musei civici.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: