Quartieri 

Copertura del depuratore di Sturla, ecco l’area riqualificata nel quartiere di Sturla

Il progetto di riqualificazione, firmato dagli architetti Susanna Bordoni e Stefania Spina dello Studio Pisano Bordoni e Studio Landarc, è stato realizzato da Alesbet Srl per tappe successive nell’arco di due anni con un investimento economico pari a circa 300mila euro

Alesbet Srl presenta il progetto di riqualificazione dell’area posta a copertura del depuratore di Sturla. Dopo un lungo periodo di gestazione e collaudo, arrivati alla conclusione delle pratiche amministrative, è arrivato il momento di fare il punto su un’operazione complessa che prevede la collaborazione fra pubblico e privato.

«Si tratta – dichiara il sindaco di Genova Marco Bucci – di un progetto di riqualificazione di straordinaria importanza che restituisce alla città uno spazio totalmente rinnovato e rivolto a chiunque abbia desiderio di trascorrere del tempo in uno spazio affacciato sul mare e dotato di aree di comfort: la zona del depuratore si trasforma ancora di più in un’area polifunzionale in grado di valorizzare ulteriormente, grazie ai servizi offerti, il quartiere di Sturla. L’operazione si inserisce in un più ampio progetto che da tempo questa Amministrazione persegue che ha l’obiettivo di rendere Genova una città sempre più attrattiva per il turismo e più vivibile per tutti i cittadini».

«Siamo contenti – afferma Alessandro Giacobbe, presidente di Alesbet – di avere contribuito concretamente alla realizzazione di quest’opera di riqualificazione fortemente voluta dall’Amministrazione e dai cittadini. Pur ostacolati dalle difficoltà degli ultimi due anni, il nostro entusiasmo non è venuto meno. L’esperienza maturata nella gestione dello spazio in questi primi diciotto mesi di sperimentazione, in attesa di ricevere tutte le autorizzazioni richieste, ci consente oggi di programmare al meglio il completamento delle opere ancora necessarie e il calendario delle iniziative per la prossima stagione primavera-estate 2023».

«Siamo particolarmente soddisfatti – dice Federico Bogliolo, presidente del Municipio IX Levante – perché l’idea di pubblicare un bando per riqualificare e rigenerare il depuratore era nata proprio dalla sinergia tra il Municipio e il Comitato di Sturla (e diversi cittadini della zona) che tanto si sono battuti per l’area. Ringrazio il gestore e tutti gli uffici che tanto si sono battuti per rendere il depuratore un luogo nuovo, accogliente, vivibile e un punto di aggregazione per tutto il quartiere. Viviamolo e rispettiamolo. Solo così potremo preservarlo a lungo».

Nel 2020 Alesbet si è aggiudicata il bando emanato dal Comune di Genova e, in stretta collaborazione con il Municipio IX Levante, è nato Circuito sul Mare. Una sfida volta al recupero di uno spazio urbano di pregio, lanciata con l’obiettivo di creare uno spazio funzionale, esteticamente piacevole e sicuro, di cui tutto il quartiere, la cittadinanza e i turisti potessero fruire su una terrazza affacciata sul mare da cui si gode un panorama eccezionale.

Oggi Circuito sul Mare mette a disposizione dei fruitori il Bistrot aperto tutti i giorni, lo spazio giochi per bambini, l’area cani, in estate cinema all’aperto a cura di Circuito e musica dal vivo, oltre a docce e servizi gratuiti per i frequentatori della spiaggia adiacente. Grande cura si è rivelata necessaria per la gestione del prato, un elemento che ha sensibilmente modificato l’aspetto della terrazza, con i tavolini e le sedute poste all’interno di uno spazio verde, con piante e fiori. Nel prossimo futuro sarà gestito in collaborazione con l’Istituto tecnico agrario “Bernardo Marsano”, con la supervisione del docente Marco Corzetto.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: