In evidenza 

Si costituisce il pirata dell’incidente con due morti in A10. Il ventottenne è accusato di omicidio stradale con omissione di soccorso

Era alla guida di una Bmw serie X5 che ha travolto un autocarro. Era scappato subito dopo l’incidente in cui è morto un uomo di 56 anni ed è rimasta ferita una trentenne. Tutti e tre viaggiavano sul suv

Si chiama Pavlo Bulavjtskji, è ucraino e ha 28 anni. Si è presentato questa mattina al commissariato di Sanremo. Su di lui pendeva un ordine di arresto. È stato come prima cosa condotto all’ospedale di Sanremo per curare le ferite che si era procurato nell’incidente avvenuto nella notte tra sabato e domenica in A10, in una galleria a doppio senso di marcia a causa di una deviazione per lavori

Il procuratore di Imperia Alberto Lari indaga per ricostruire la dinamica. Il Suv ha invaso la corsia contromano e si è scontrato con l’autocarro. Si dovrà accertare, per prima cosa, se la deviazione e il doppio senso su una sola carreggiata fossero correttamente segnalati, com erano secondo i primi accertamenti. Da ricostruire anche la dinamica della fuga e se qualcuno lo abbia aiutato a fuggire. Passati due giorni dall’incidente in cui ha perso la vita il cinquantaseienne moldavo Ghenadie Ghinculov, difficile ricostruire se il ventottenne avesse fatto uso di alcol mentre è possibile scoprire se avesse assunto stupefacenti.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: