Oggi a Genova 

Ansaldo, arriva Comunicato di Cdp e non si parla di ricapitalizzazione. Domani concentramento dei lavoratori alle 5:30

Lo ha detto Federico Grondona (Fiom) ai lavoratori riuniti in strada per ascoltare il contenuto della lettera. Domani sarà ancora protesta

«I metalmeccanici di Ansaldo Energia sono in sciopero e in corteo da questa mattina a Genova per difendere e rilanciare una realtà importante per il nostro Paese e per la sua tenuta energetica ed industriale – dichiara in una nota Michele De Palma, segretario generale Fiom-Cgil -. È necessario che si confermi nell’immediato la strategicità degli impianti ed il mantenimento della piena occupazione che potrà essere garantito attraverso la ricapitalizzazione necessaria per la continuità della produzione e gli investimenti sul futuro per un piano commerciale ed industriale che valorizzi un’eccellenza del nostro Paese».

Nella sua lettera, Casa Depositi e Prestiti dice di essere «in costante contatto con i vertici societari che stanno finalizzando un piano industriale volto a preservare e valorizzare le competenze dell’azienda. In tal senso Cdp valuterà in modo costruttivo assieme all’intera compagine azionaria i dettagli del Piano», di riconoscere «il valore delle competenze tecnico-ingegneristiche di Ansaldo Energia» e di monitorare «attentamente l’evolversi della situazione attuale determinata dalle conseguenze sul portafoglio ordini derivanti dalle vicende belliche internazionali».

«Affinché questo percorso raggiunga i risultati prefissati, occorre il coinvolgimento responsabile e consapevole di tutti i soggetti coinvolti anche al fine di assicurare il regolare svolgimento dell’attività aziendale» scrive Cassa depositi e Prestiti, che con Cdp Equity detiene l’88% di Ansaldo Energia.

Articolo in aggiornamento

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: