woman holding umbrellaEnti Pubblici e Politica regione 

Giampedrone invita a non prendere sottogamba gli avvisi: «L’allerta non si discute, si applica»

L’assessore regionale alla Protezione civile, in vista delle forti piogge previste per questa sera dalle 21: «Anche in casi come questo in cui l’allerta può avere un elevato grado di incertezza associata alle precipitazioni elevate, il verificarsi o meno di fenomeni forti dipende da equilibri molto delicati di convergenza dei venti, proprio a causa degli effetti locali del territorio che si possono creare»

“L’allerta gialla per temporali prevista a partire dalla serata per questa notte sul centro levante della regione non esclude fenomeni intensi, ci si aspetta un passaggio notturno con scrosci e rovesci di intensità anche forti e persistenti a macchia di leopardo, per questo si raccomanda a tutti i cittadini di mettere in atto tutte le misure di autoprotezione”. Lo dice l’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone, a seguito dell’emanazione dell’allerta gialla per temporali che partirà questa sera alle 21.

“L’allerta – ribadisce l’assessore Giampedrone – non si discute, si applica e anche, come in questo caso in cui essendo un’allerta per temporali può avere un elevato grado di incertezza associata alle precipitazioni elevate, il verificarsi o meno di fenomeni forti dipende da equilibri molto delicati di convergenza dei venti, proprio a causa degli effetti locali del territorio che si possono creare. Pertanto la raccomandazione a tutti i cittadini è quella di mettere in atto tutte le misure di autoprotezione, a tutela della propria incolumità e dei propri beni, come ad esempio è avvenuto sabato scorso tra i negozianti di Sampierdarena che, rispettosi dell’allerta, hanno utilizzato paratoie per proteggere i loro negozi”.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: