Cosa fare a Genova 

Trekking per festeggiare l’ingresso di Urbe nel parco del Beigua

Si svolgerà domenica 18 settembre a partire dalle 10:00 il trekking per festeggiare l’entrata del Comune di Urbe nel Parco del Beigua, un importante passo avanti nella tutela del territorio e che di fatto scongiura ulteriori richieste da parte della CET (Compagnia del Titanio) di effettuare ricerche nel comprensorio comunale

Per partecipare alla passeggiata turistica l’appuntamento è alle 9,30 presso il Villaggio Turistico Vallescura a Urbe (Sv) dove sarà possibile registrarsi registrarsi ai fini assicurativi.

La partenza per il percorso ad anello della durata di due ore è prevista alle 10,00.

Link per partecipare: https://fb.me/e/2Rziu8IYG

Particolarmente soddisfatto è Fabrizio Antoci, sindaco di Urbe che dichiara: «La modifica dei confini del Parco del Beigua prevede l’ingresso del Comune di Urbe con una porzione di territorio di circa 132 ettari – un magnifico lembo tra mare e montagna nel cuore del Parco – ricadente nella Zona di Protezione Speciale ZPS “Beigua – Turchino” e nella Zona Speciale di Conservazione ZSC “Beigua – Monte Dente – Gargassa – Pavaglione”, aree già gestite dal Parco del Beigua ai sensi dell’art. 10 della L.R.. 10 luglio 2009, n. 29. La nuova perimetrazione non comporta, pertanto, alcuna ulteriore misura vincolistica né per i proprietari di terreni e immobili, né per gli operatori del comparto forestale o per la raccolta dei funghi.

[Continua sotto]

Dopo 20 anni di attesa, il Comune di Urbe fa finalmente parte del Parco Regionale del Beigua – prosegue Antoci – Dal 2017, anno in cui la mia amministrazione ha ufficialmente richiesto di entrare, abbiamo sempre tenuto vivo un canale di mediazione con la Regione e con i contrari locali, nel rispetto delle loro posizioni ma senza mai deflettere dalle nostre. I fatti, alla fine, ci danno ragione ma questo vuol dire anche che queste contrarietà sono state in buona parte superate.

Del resto, entrare nel Parco, per Urbe, non può che essere un vantaggio, a costo zero, senza aumentare i vincoli. Non significa naturalmente risolvere tutti i problemi che affliggono il nostro entroterra: Parco, comunque, significa, per il nostro territorio, una maggiore tutela contro le tentazioni di distruzione e una grande pubblicità grazie alla possibilità, per tutto il Comune, di fregiarsi di far parte di un sito riconosciuto a livello internazionale per le sue bellezze e le sue peculiarità ambientali. E non mi sembra poco».

L’evento è organizzato da Comune di Urbe, Legambiente Liguria e Asd Polisportiva Piampaludo con il patrocinio dell’Ente Parco del Beigua e l’adesione di AS Urbe, Arci Liguria, Italia Nostra Liguria, Lipu Genova, Nuova Alta Val d’Orba Aps, Pro Natura Genova, WWF Italia Delegato Liguria, Circolo Legambiente Savona, ENPA Genova, Associazione Alta Val d’Orba, Agesci Liguria, Fridays for Future Genova.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: