Oggi a Genova 

Dal Pnrr 2 milioni per il parco di Villa Duchessa di Galliera

Con Decreto del 31 Agosto 2022 i Ministeri dell’Interno, dell’Economia e degli Affari Regionali ha stabilito di finanziare il piano di restauro del Parco di Villa Duchessa di Galliera presentato dal Comune di Genova con i progetti donati dalle associazioni APS e Amici della Villa Duchessa

Ne danno notizia le stesse associazioni sulla pagina Facebook del parco: « Per noi è motivo di orgoglio aver contribuito in maniera sostanziale ad ottenere questi fondi per il Parco di Villa Duchessa. Ringraziamo sentitamente l’Ufficio Verde del Comune di Genova per aver accolto favorevolmente la proposta e, una volta ricevuti i nostri progetti, per aver portato avanti l’istanza del Bando per i Parchi Storici, in seconda istanza anche per questo decreto concesso dai Ministeri per alcuni comuni, tra i quali Genova».

I progetti riguardano il parco nella sua totalità. Ultimo lotto del Giardino, Bosco di San Francesco, Terrazze, Belvedere, Givi, Daini, viali limitirofi al Santuario, con un occhio di riguardo per la fruibilità di grandi e piccini.

[continua sotto]

«Un riconoscimento per l’impegno di questi anni messo in campo dai volontari e dalle associazioni. Un’occasione unica per il nostro parco – dicono ad APS e Amici della Villa Duchessa -. Siamo certi che la collaborazione tra Associazioni, Aster e Comune di Genova nella realizzazione di questi progetti, già approvati dalla Soprintendenza, venga portata avanti come negli anni precedenti Festeggiamo assieme a tutti voi, emozionati per questa notizia, comunicataci proprio nel giorno della Festa del Santuario delle Grazie (il Santuario “del parco”. Un parco storico patrimonio di tutti, patrimonio europeo, finalmente riconosciuto».

«Il finanziamento con copertura dell’intera cifra richiesta per i progetti presentati – dice Emanuele Musso, presidente dell’Associazione Amici della Villa Duchessa di Galliera -. è il punto di arrivo di un impegno fatto per tanti anni dalle associazioni, dal volontari. Un bel punto di arrivo conquistato in sinergia con Aster e con gli Uffici comunali, che consentirà di portare avanti i lavori già effettuati sul Belvedere e sulla Valletta del Leone e, finalmente, di rimettere mano al parco nella sua interezza e restituire così bellezza al territorio e a tutti coloro che amano il parco e magari lo hanno scoperto grazie alle visite guidate che abbiamo proposto. Sarà possibile restituire agli amanti dei parchi storici quello che era il parco storico della duchessa e dare continuità al lavoro già iniziato grazie progetti che sono stati presentati. Uno sforzo ripagato ottenendo la cifra piena richiesta. Questo consentirà di non dover scegliere su quali aree intervenire».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: