Centrostorico 

Centro storico, spaccio e violenza. Doppio appello al Prefetto dal presidente del Municipio e dagli abitanti

Andrea Carratù, presidente del Centro Est: «L’impegno del Comune c’è, ma non può bastare. Dell’ordine pubblico devono occuparsi le forze dell’Ordine». Christian Spadarotto, presidente dell’associazione “Via del Campo e Carruggi: «Le risse e la violenza sono all’ordine del giorno. Ragazzi devastati dalla droga, famiglie distrutte. Reati minorili cresciuti esponenzialmente»

A gettare il primo sasso nello stagno è Andrea Carratù, presidente del Municipio Centro Est: «Ogni qualvolta l’Amministrazione Comunale si rivolge al prefetto Renato Franceschelli per chiedere aiuto a fronte di una situazione in continuo peggioramento si sente rispondere che il Comune deve investire sulla vivibilità, che deve impegnarsi. Il Comune lo ha fatto: per Sottoripa, ad esempio, insieme ai cittadini e ai commercianti ha messo in atto la ristrutturazione, la pulizia e l’illuminazione della strada. Grazie ai controlli annonari che hanno dato esito positivo ha revocato licenze alle attività problematiche. Ha messo in campo la Polizia locale che ora ha un proprio nucleo per il territorio del centro storico. Nonostante questo ci sono spaccio, risse e rapine ormai quotidiani. Lo sforzo, da parte dell’Amministrazione comunale è stato fatto, ma è evidente che non basta a risolvere il problema. Perché è questione di ordine pubblico e i soggetti che secondo le normative se ne devono occupare sono altri, sono le forze di polizia. Siamo stanchi di sentirci chiedere cosa fa il Comune a ogni richiesta di aiuto, che – inutile girarci attorno – non arriva nelle forme e nella quantità in cui serve. Chiediamo l’impegno delle forze dell’Ordine».

«Sono stato ulteriormente contattato dai responsabili del Civ – continua Carratù -. Proprio ieri pomeriggio, proprio in Sottoripa, un uomo è stato accerchiato da 5 giovani che gli hanno rubato l’orologio. Così non può continuare».

L’appello dei cittadini è, invece, una lettera aperta sui social da parte del presidente dell’associazione “Via del Campo e Carruggi” Christian Spadarotto. Che riportiamo qui sotto.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: