Cosa fare a Genova 

Oggi e domani la festa di N.S. dell’Acquasanta: messa, processione e conferenza sulla devozione popolare

Domani, alle 20,30, si terrà la Messa celebrata da Don Giorgio Rusca e, a seguire, la suggestiva processione serale con i flambeaux sino alla Cappellina dell’Apparizione e alla Scala Santa, assieme ai rappresentanti delle confraternite. In entrambe le giornate sarà presente il Corteo storico di Voltri

Si rinnova anche quest’anno la devozione al Santuario di N.S: dell’Acquasanta, vero e proprio centro religioso tra Mele, Voltri e Pra’. Il programma prevede infatti, domenica 31 luglio alle 17:00, la messa presieduta da Padre Piergiorgio Ladone a cui seguirà la tradizionale processione con le Confraternite e i Cristi.

Nel pomeriggio, sino alle 20,45 circa, saranno a disposizione i focaccini farciti sul piazzale e sarà presente la ricostruzione storica della Bancarella con le reste di nocciole, i canestrelli e quaresimali, ispirata all’incisione di Antonio Pittaluga, in collaborazione con il Corteo Storico di Voltri. Il ricavato delle iniziative servirà per il restauro della culla di Maria Bambina, una scultura di inizio ottocento, realizzata in legno e oro, completa di stoffe ancora originali.

Sempre DOMENICA 31 ALLE 21,00, presso il piazzale antistante la chiesa si terrà una conferenza, a cura di Matteo Frulio, sulla storia del Santuario e la devozione popolare che, da secoli, porta ogni estate, da luglio a settembre, tutte le confraternite del territorio, a rendere omaggio alla Vergine dell’Acquasanta. Nella conferenza si parlerà della sua storia, delle sue trasformazioni, e del rapporto con le popolazioni, delle tradizioni scomparse o che rischiano di scomparire con foto e video inediti concesse dai Cristezzanti.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: