In evidenza 

Oggi e domani, due giorni di bollino rosso per ondate di calore: elevato rischio per la salute

Allerta dei servizi sanitari e sociali. Scatta il piano di emergenza comunale

La protezione Civile del Comune di Genova comunica che, a seguito dell’avviso emesso dal Ministero della Salute per ondate di calore, nella città di Genova si è riunito, nel pomeriggio di ieri, a Palazzo Tursi il Coc, Comitato operativo comunale, predisponendo le azioni previste dal Piano di emergenza per ondate di calore.

Per oggi, mercoledì 20 e domani, giovedì 21 luglio, è previsto il livello 3: ondata di calore, condizioni elevate di rischio persistenti, temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute in particolare su anziani, bambini, persone con malattie croniche.

Le temperature previste sono:

Oggi, mercoledì2 0 luglio, tra 28 e 35 gradi (temperatura percepita 36 gradi);
Domani, giovedì 21 luglio, temperature comprese tra 29 e 34 gradi (percepita 36 gradi).

Il Comune raccomanda pertanto di osservare regole utili a prevenire i rischi. Si deve evitare, per quanto possibile, di uscire e comunque di prolungare l’esposizione nelle ore più calde della giornata, dalle 11 alle 18. Tale comportamento è particolarmente necessario per gli anziani, i bambini e le persone con patologie. Si consiglia di bere acqua con regolarità, escludere gli alcolici e le bibite gassate o gelate e consumare pasti leggeri e poco conditi.

Vengono attivati:

I servizi sociali monitoreranno gli anziani presi in carico dagli ATS. Sono attivi servizi di assistenza domiciliare, affido anziani e Custodi Sociali. Previsto il potenziamento, se necessario del progetto Meglio a Casa per le dimissioni ospedaliere.

Sarà predisposto dalla Protezione Civile un servizio di distribuzione di acqua nelle zone di imbarco e nelle aree di San Benigno e Guido Rossa, zone già rafforzate dal servizio di Polizia Municipale

In caso di necessità potranno essere disponibili i gruppi di Volontari Civici.

Ulteriori informazioni su cosa fare in caso di rischio ondate di calore a questo link.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: