Quartieri 

Villa Imperiale, i volontari di nuovo al lavoro. Ancora siringhe e deiezioni non raccolte

Gli “Amici di Villa Imperiale”: «Il nuovo presidente del municipio Bassa Valbisagno Angelo Guidi ha partecipato a questa spedizione. E oltre ad averci fatto sicuramente comodo avere 2 mani in più al lavoro, ci ha fatto piacere che abbia potuto vedere con i suoi occhi le condizioni di poca sicurezza e di sporcizia in cui versa la Villa. E speriamo che possa far mettere in atto alcuni interventi correttivi»

«Siamo arrivati all’ultima spedizione prima delle vacanze estive – dicono i volontari -. A circa un anno dalla nascita di questo gruppo, tiriamo un po’ le somme di questo nostro percorso partendo da quello che è accaduto oggi. Partiamo dalle cose belle: Villa Imperiale, dall’inizio dei nostri interventi, è un po’ più pulita e molte persone ci ringraziano per quello che facciamo ed altri volontari si sono aggiunti. Ci piace credere che quello che stiamo facendo stia davvero dando qualche frutto. E non si tratta solo delle spedizioni, ma di ciò che comunichiamo e diffondiamo ed il nostro modo di porci. A tal proposito ringraziamo tutte le persone che condividono questa nostra missione tramite i loro canali. Arriviamo ai tasti dolenti: abbiamo trovato un’altra siringa. Proprio vicino ai giochi del bambini. Forse questi continui ritrovamenti potrebbero essere indice di un problema da non sottovalutare. Le deiezioni canine sono sempre di più e ormai sparse anche sulla strada non solo nei cespugli, sono proprio ovunque. Anche perché i cani sono spesso lasciati liberi (comportamento oltre che vietato dalla legge anche molto pericoloso) ed i padroni neanche si accorgono di cosa fanno e dove. Uno schifo assurdo! Vicino i giochi dei bambini si trovano innumerevoli salviette fazzoletti, spesso sporchi, carte di caramella, cartoncini di succhi, bottiglie di plastica. È un gesto di civiltà non gettare le cose a terra ma è anche un esempio di grande educazione nei confronti dei propri figli e dei bambini in genere. Ricordiamolo sempre!».

«Insomma ci sono tanti problemi da risolvere in Villa e per alcuni di essi ci vogliono molte risorse economiche: mettere in sicurezza i parapetti e i muretti e gli alberi troppo alti e pericolanti, occuparsi della manutenzione del verde, aumentare gli interventi di pulizia e i cesti per la spazzatura e predisporre una maggiore vigilanza e controllo del rispetto delle regole – dicono gli Amici di Villa Imperiale -. Ma ci sono anche problemi che non costano nulla e che dipendono solo da noi cittadini. Educazione e rispetto per le leggi e per il prossimo. La base del viver civile di ogni cittadino».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: