Spettacoli 

“Identity”, danza e prosa per aprire la terza settimana del Festival in una notte d’estate in piazza San Matteo

Lunedì 18 luglio la storica rassegna organizzata da Lunaria Teatro si apre con le coreografie di Patrizia Genitoni, Beatrice Rossi e Carolina Traverso. Martedì 19 “L’ingrediente perduto”, storia di emigrazione tutta al femminile diretta e interpretata da Claudia Della Seta per il Teatro delle Donne. Giovedì 21 doppio tributo a Dalla e Battisti con Michela Centanaro e il suo ensemble, venerdì 22 il Teatro Libero di Palermo racconta la Shoah attraverso l’amore in “La merce più preziosa”

La terza settimana del Festival in una notte d’estate, organizzato da Lunaria Teatro in piazza San Matteo per il 25º anno consecutivo, si apre ancora all’insegna della danza: lunedì 18 luglio con inizio, come sempre, alle 21,15, le coreografe Patrizia GenitoniBeatrice Rossi e Carolina Traverso presentano “Identity”, spettacolo che unisce ballo e prosa per interrogarsi su cosa ci fa sentire vivi e ci rende liberi, all’interno di quella commedia sociale che è la vita stessa e che ci costringe, spesso, a portare una maschera o a recitare un ruolo. Quelle che ispirano il nome dell’esibizione sono dunque identità nascoste che scelgono, con coraggio, di venire alla luce, emergendo con un linguaggio vero, deciso e rivoluzionario attraverso la parola, il gesto danzato ed il disegno coreografico. Lo spettacolo è una co-produzione AlevillaKnut Kollective e Studio Dyv Top Genova.

Martedì 19 luglio segna il ritorno di una compagnia ormai di casa a San Matteo, il Teatro delle Donne di Firenze che, quest’anno, presenta “L’ingrediente perduto”, storia di emigrazione tutta al femminile tratta dall’omonimo romanzo di Stefania Aphel Barzini, diretta e interpretata da Claudia Della Seta assieme ad Elena Baroglio, Sofia Diaz, Maurizia Grossi e Virna Zorzan.

Spazio alla musica giovedì 21 luglio: la chitarrista Michela Centanaro, il polistrumentista Julyo Fortunato, la cantante Maria Giulia Mensa ed il narratore Franco Avran riservano un doppio tributo a Dalla e Battisti in “Marzo 1943: Lucio incontra Lucio”, cantando le più belle canzoni di due pesi massimi della nostra canzone nati, curiosamente, a meno di ventiquattr’ore di distanza l’uno dall’altro.

Un modo diverso per raccontare la Shoah, mostrandone il versante di amorosa speranza anziché quello dell’orrore, è la strada scelta dal Teatro Libero di Palermo“La merce più preziosa” che dà il nome allo spettacolo, in scena venerdì 22 luglio, infatti, è proprio l’amore, secondo lo stile tragicomico e grottesco del drammaturgo francese Jean-Claude Grumberg, per l’adattamento teatrale e la regia di Beno Mazzone, capace di intervenire sul testo originale con la stessa levità poetica con cui si carezza un figlio narrandogli una favola. In scena gli attori Giada Costa, Vincenzo Costanzo e Giuseppe Vignieri.

Prosegue, inoltre, fino al 16 settembre la mostra al Sottopasso De Ferrari #FestivaLunaria25a ingresso libero, che ripercorre gli spettacoli, i grandi nomi e gli allestimenti più prestigiosi succedutisi in piazza San Matteo in un quarto di secolo. Al loggiato di Palazzo Giulio Pallavicino, invece, si concludono gli incontri aperitivo sui Malavoglia curati da Remo Viazzi nel centenario della scomparsa di Giovanni Verga, con doppio appuntamento martedì 19 e venerdì 22 luglio.

Il “Festival in una notte d’estate” è realizzato con il sostegno di Regione Liguria, Comune di Genova e Camera di Commercio di Genova ed è patrocinato dalla Città Metropolitana di Genova. Si ringraziano lo sponsor Generali ed il partner tecnico Green City Light, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Gallerie Nazionali di Palazzo Spinola, Teatro Nazionale di Genova, l’abate Don Carlo Parodi, la famiglia D’Oria e Armando Idà.

Programma della settimana

PIAZZA SAN MATTEO

Danza / Lunedì 18 luglio ore 21,15

IDENTITY

coreografie Patrizia Genitoni, Beatrice Rossi e Carolina Traverso

Alevilla – Knut Kollective – Studio Dyv Top

Cosa ci fa sentire vivi, cosa ci fa sentire liberi? Uno spettacolo che parla di noi, della nostra vita, di come siamo, di come ci poniamo al mondo e di come vorremmo essere veramente, senza maschere né artifici.

PIAZZA SAN MATTEO

Prosa / Martedì 19 luglio ore 21,15

L’INGREDIENTE PERDUTO

dal romanzo di Stefania Aphel Barzini

con Elena Baroglio, Claudia Della Seta, Sofia Diaz, Maurizia Grossi e Virna Zorzan

regia Claudia Della Seta

Teatro delle Donne (Firenze)

Una storia di emigrazione dall’Italia all’America. Ma anche una storia di donne, tramandata di generazione in generazione attraverso le ricette di cucina, come la parmigiana di melanzane o il lievito madre per fare il pane; o la capacità di vedere la magia, quando c’è.

PIAZZA SAN MATTEO

Musica / Giovedì 21 luglio ore 21,15

MARZO 1943: LUCIO INCONTRA LUCIO

di Michela Centanaro

con Michela Centanaro (chitarra classica), Julyo Fortunato (fisarmonica, contrabbasso, ukulele, mandolino), Maria Giulia Mensa (voce)

narrazione Franco Avran

Stesso anno, il 1943. Stesso mese, marzo. Addirittura la stessa settimana, il 4 e il 5. Soltanto dodici ore separano la nascita di Lucio Dalla da quella di Lucio Battisti. Uno a Bologna, l’altro a Poggio Bustone. Due uomini accomunati dalla stessa caparbietà sperimentale in musica e, oggi, altrettante icone tutte italiane.

PIAZZA SAN MATTEO

Prosa / Venerdì 22 luglio ore 21,15

LA MERCE PIÙ PREZIOSA

di Jean-Claude Grumberg

traduzione, scena e regia Beno Mazzone

con Giada Costa e Giuseppe Vignieri

Teatro Libero di Palermo

Il senso dell’opera è racchiuso nelle parole dell’autore: «Ecco la sola cosa che merita di esistere nelle storie come nella vita vera: l’amore che si dà ai bambini, ai propri e a quelli degli altri». Lo stile di Grumberg sposa il tragico ed il comico in un grottesco che mette a nudo i sentimenti umani.

Iniziative collaterali

SOTTOPASSO DE FERRARI

dal 7 luglio al 16 settembre

MOSTRA

#FESTIVALUNARIA25

Spettacoli, ospiti e produzioni

Ingresso libero

LOGGIATO DI PALAZZO GIULIO PALLAVICINO

19 e 22 luglio ore 19

INCONTRI APERITIVO

a cura di Remo Viazzi su I Malavoglia in occasione del centenario della morte di Giovanni Verga (biglietto unico: 1 euro)

Informazioni e prenotazioni

Biglietto intero: 14 euro; ridotto * 12 euro; bambini 7 euro (under 13). Incontri-aperitivo e Intervista: 1 euro.

* over 65, under 26, soci Coop Liguria, Cral Regione Liguria, titolari di Green Card e possessori di biglietto per i Musei Civici di Genova

Inizio degli spettacoli ore 21,15 (salvo dove diversamente indicato)

Prenotazioni on line su www.happyticket.it, oppure contattando Lunaria Teatro ai recapiti tel. 0102477045 – 3737894978, www.lunariateatro.itinfo@lunariateatro.it,

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: