Quartieri 

Volontari (ancora) a Villa Imperiale per la caccia al tesoro della “rumenta”

Il bottino: bottiglie e brick di alcolici e succhi di frutta e deiezioni canine non raccolte o, peggio, raccolte, messe in un sacchetto e nascoste nei tronchi o nei cespugli. Sono alcune delle cose lasciate nel corso di un mese, dall’ultima pulizia dell’Associazione Amici di Villa Imperiale

«Alle 8:30 siamo partiti per una nuova spedizione – dicono i volontari. Eravamo in 8 che nonostante il caldo e le zanzare ci hanno dato dentro. Abbiamo trovato per fortuna una situazione meno tragica del solito a parte dal lato dei bagni dove era veramente uno scempio. Comunque oggi possiamo mettere all’asta: un orsacchiotto, una sveglia, calzini, pigiami e biancheria varia, auricolari, un sandalo, confezioni di profumo spray, ottime annate di Tavernello, varie bottiglie di vino rosato e di birre, bottiglie d’acqua ancora piene, salviette e mascherine da mettere su una farmacia, carte di caramelle cartoncini di succhi di frutta, sigarette a centinaia e le imperdibili miriadi di deiezioni canine e buste con deiezioni canine ben nascoste sotto i cespugli. Abbiamo anche individuato a questo punto che la rumenta in villa è divisa in “settori merceologici”: nella parte alta dei giochi, salviette, biancheria, carte di caramella, tovagliolini e fazzolettini di ogni tipo; dai bagni, vicino alle panchine e nascosti tra i cespugli – probabilmente dove la gente per lo più bivacca – bottiglie di birra contenitori di cibo e di vino e generi di prima necessità mangereccia; le deiezioni canine invece sono più democratiche e le si trovano in ogni dove, soprattutto nei prati ai lati dei sentieri. Le buste con le deiezioni canine vengono ben nascoste sotto i cespugli nei tronchi degli alberi così è più difficile trovarle… Grazie è così divertente fare la caccia al tesoro!».

La prossima spedizione è fissata per il 17 luglio, prima delle vacanze.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: