Si guasta la caldaia, madre e figlia di 2 anni in camera iperbarica

È successi nella notte in via Buffa, a Voltri. La donna e la piccola sono state soccorse dal 118 e trasferite, rispettivamente, al San Martino e al Gaslini nelle apposite strutture per l’ossigenoterapia iperbarica

Mamma e bambina non sarebbero in pericolo di vita. Per soccorrerle, stanotte, sono intervenuti i vigili del fuoco. È stata sequestrata la calderina dell’appartamento che avrebbe causato l’avvelenamento da monossido di carbonio.

Il monossido di carbonio è un gas inodore e incolore che provoca la morte quasi immediata di chiunque lo respiri. È un prodotto di combustione emesso dai motori a benzina, fornelli, stufe, generatori, lampade a gas, oppure che brucino carbone o legno. L’accumulo di monossido di carbonio in spazi completamente o parzialmente chiusi può provocare la morte per avvelenamento di persone e animali presenti.

In copertina: foto d’archivio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: