Da no vax a vandalo: deturpato il sentiero del Monte Fasce

Dopo gli atti vandalici su monumenti ed edifici, la nuova frontiera della contestazione maleducata e priva di coscienza civica si allarga a imbrattare gli ambienti naturali, dalle falesie del Finalese fino ai sentieri vicino alla città

Pennarello in mano, lungo la salita qualcuno ha imbrattato ogni pietra di dimensioni abbastanza grandi da farne una lavagna per gli slogan del movimento che in tutta Italia si è ormai coagulato in diversi partitini politici.

Il vandalo del Monte Fasce ha replicato pari pari gli slogan gridati nelle manifestazioni e scritte sui muri delle città.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: