Municipio Centro Ovest, riaprono i locali di via Lugo. Inaugurazione il 2 aprile

Lo spazio è pronto a essere rivitalizzato e rilanciato con tantissime attività, frutto di un patto di collaborazione tra il Municipio Centro Ovest e cinque associazioni del territorio: il Circolo Uniauser San Teodoro, il Circolo Mandolinistico Risveglio, l’Associazione culturale Matermagna, il Gruppo folcloristico Città di Genova e la Compagnia Piccole Stelle

Riapre, dopo le limitazioni imposte dai due anni di pandemia, un luogo di aggregazione di grande importanza per il quartiere: alla base un patto di collaborazione tra il Municipio e 5 associazioni del territorio

Dopo due anni di quasi totale sospensione delle iniziative aperte al pubblico e di grande difficoltà nella programmazione di un calendario di attività a causa del Covid, riaprono gli spazi storici di via Lugo, nel quartiere genovese di San Teodoro. Il taglio del nastro è in programma sabato 2 aprile alle 16 alla presenza dell’amministrazione municipale, delle associazioni e della cittadinanza

I locali di via Lugo, a poca distanza dall’area di Villa Giuseppina, rappresentano da sempre un punto d’aggregazione di vitale importanza per tutto il Municipio Centro Ovest e in particolare per il quartiere di San Teodoro.

«Il modello che abbiamo voluto seguire per ridare vita ai locali di via Lugo è quello del Centro Civico Buranello a Sampierdarena – sottolinea Monica Russo, assessore alla Cultura del Municipio Centro Ovest – Parliamo ovviamente di contesti, aree e porzioni di territorio differenti ma il concetto di rete virtuosa, che ha già portato ottimi risultati, è sempre lo stesso: l’amministrazione si impegna a garantire gratuitamente spazi alle associazioni dei quartieri e queste, grazie al lavoro, alla passione e alle idee dei volontari, mettono a disposizione della cittadinanza una proposta di attività gratuite variegata e molto interessante volta a stimolare aggregazione, socialità, cultura e divertimento».

Negli storici spazi di via Lugo, articolati in un grosso salone e altre quattro stanze al coperto, riprenderanno così a svilupparsi numerose attività di vario genere, in linea con la vocazione delle associazioni che gestiranno i locali. Il Circolo Uniauser San Teodoro, importante associazione di volontariato e promozione sociale volta a favorire l’invecchiamento attivo degli over 60, proporrà corsi e laboratori di vario tipo incentrati su arte, storia, architettura del territorio, lingue straniere, informatica, ecologia, benessere psicofisico e molto altro.

Ci sarà spazio anche per temi e attività legate all’educazione ambientale, allo sviluppo sostenibile e alla promozione di nuove forme di economia solidale grazie al lavoro dell’Associazione culturale Matermagna: in via Lugo ripartiranno infatti i progetti dell’Officina e della Biblioteca del giocattolo, che applicano al mondo dei giochi il concetto di economia circolare. All’interno dei locali avverrà l’attività di raccolta, prestito e resa dei giocattoli e verranno organizzati anche laboratori per i bimbi sul riciclo creativo e il riuso.

Attività musicali, di canto, danza e teatro con corsi gratuiti per tutte le età verranno invece promossi dal Circolo Mandolinistico Risveglio, che proporrà lezioni di mandolino e chitarra ogni giovedì pomeriggio e molte attività per promuovere la conoscenza della tradizione musicale genovese del mandolino, oltre che dal Gruppo folcloristico Città di Genova (associazione che promuove canti e danze della tradizione popolare genovese) e dal gruppo teatrale Compagnia Piccole Stelle, realtà che è tradizionalmente legata al genere Musical.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: