È morto l’attore Camillo Milli. Genovese di adozione, aveva 91 anni

Era ricoverato in una clinica per i postumi del Covid. Formatosi sotto Strehler al Piccolo Teatro di Milano, aveva lavorato allo Stabile negli anni ’60 e ’70. Molti lo ricorderanno come caratterista nel Marchese del Grillo e nei film di Villaggio e Banfi come “L’allenatore nel Pallone”. Nella foto è proprio in una scena di questo film con il comico di Andria

Il suo vero nome era Camillo Migliori ed era nato a Milano il 1º agosto del 1929 da Giovanni Battista Migliori, avvocato e in seguito deputato della Democrazia Cristiana e Giuseppina Rossi, torinese.

Milli si formò alla carriera teatrale sotto la direzione di Giorgio Strehler al Piccolo Teatro di Milano, dove debuttò nel 1951 e dove fu stabilmente attivo sino al 1953

Negli anni ’60 e ’70, al Teatro Stabile di Genova, fu diretto più volte da Luigi Squarzina, specializzandosi nel repertorio di Carlo Goldoni. Lavorò anche accanto a Dario Fo, sia in teatro che nella trasposizione televisiva delle sue commedie, come La signora è da buttare e Parliamo di donne.

Fu caratterista in numerosi film, spesso in ruoli di prelati (In nome del Papa Re di Luigi Magni, 1977; Il marchese del Grillo, di Mario Monicelli, 1981) o affiancando comici come Paolo Villaggio e Lino Banfi.

In televisione, dove iniziò a recitare dagli anni ’60, è maggiormente conosciuto per il ruolo di Ugo Monti nella soap opera CentoVetrine. Prese parte al famoso carosello della China Martini, insieme ad Ernesto Calindri e Franco Volpi dal 1957 al 1963. Sposato con Mariangela, viveva a Genova da tempo.

Questo il ricordo del Comune di Genova: «Genova piange la scomparsa di un artista sublime: Camillo Milli, nato a Milano ma genovese di adozione. Scelse di vivere nella nostra città dal 1951 insieme alla sua famiglia. Grande attore teatrale, fu colonna del Teatro Stabile di Ivo Chiesa e Luigi Squarzina. Aveva lavorato anche nel cinema come caratterista di eccezione, insieme – tra gli altri – ad Alberto Sordi, Lino Banfi e a un altro genovese illustre come Paolo Villaggio. Un attore eccelso che la città ricorderà nel tempo. Alla famiglia le più sentite condoglianze per conto della città di Genova»

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: