Piano neve ferrovie, treni cancellati in diverse regioni

Ecco quali sono le tratte interessate dai provvedimenti scattati a seguito del bollettino meteo della Protezione civile

In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato per la giornata di domani, mercoledì 8 dicembre, la fase di emergenza “gialla” prevista dal Piano neve e gelo su alcune linee della Lombardia, del Piemonte e regioni limitrofe.

L’offerta ferroviaria è confermata con alcune riduzioni sulle linee dove sono previste nevicate più abbondanti, in particolare saranno interessati i treni regionali delle linee:

•          Voghera – Alessandria

•          Milano – Arona – Domodossola

•          Alessandria – Arquata

•          Piacenza – Voghera

•          Pavia – Codogno

•          Milano – Varese – Porto Ceresio

•          Lecco – Bergamo

•          Colico – Chiavenna

•          S7 Monza – Molteno – Lecco

•          Lecco – Sondrio – Tirano

•          S13 Pavia – Milano Bovisa

•          Bergamo – Brescia

•          Vercelli – Pavia

•          Alessandria – Pavia

•          Calalzo – Belluno

•          Conegliano – Belluno

•          Ala – Brennero

•          Fortezza – San Candido

L’elenco aggiornato dei treni cancellati è disponibile sui siti web delle imprese ferroviarie interessate.

RFI ha già predisposto il monitoraggio costante e il presidio preventivo dell’infrastruttura ferroviaria, per assicurarne l’efficienza e garantire la circolazione dei treni programmati, già ridotti essendo un giorno festivo; in particolare nelle regioni dove sono previste nevicate: Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

Per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità provocate dal maltempo saranno attivi i Centri operativi territoriali nelle regioni interessate. Sono inoltre previsti presidi tecnici degli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi urbani ferroviari, corse raschia-ghiaccio sulle principali direttrici, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni. È stato allertato il personale delle ditte appaltatrici per garantire la piena operatività dei marciapiedi e degli spazi di stazione aperti al pubblico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: