In evidenza 

Aifa da l’ok ai vaccini per i bimbi tra 5 e 11 anni, Toti: « Alisa e Asl stanno individuando centri ad hoc per i più piccoli»

Fascia 18-40 anni: oltre 7.500 prenotazioni di terze dosi da mezzogiorno. Oltre 10.338 liguri hanno ottenuto la terza dose nelle ultime 24 ore. Sono 591 le prime dosi somministrate oggi

«È partita oggi la possibilità di prenotare la terza dose della vaccinazione anti-Covid per la fascia 18-40 anni. Nella prima giornata, dalle 12 di questa mattina, sono state 7.588 le persone appartenenti a questa fascia che hanno prenotato il vaccino booster. Di questi 491 nella Asl 1 Imperiese, 1.045 nella Asl 2 Savonese, 3.997 nella Asl 3 Genovese, 600 nella Asl 4 del Tigullio e 1.455 nella Asl 5 Spezzina». Lo comunica il presidente di Regione Liguria e assessore alla sanità Giovanni Toti facendo il punto sui vaccini.


«Da ieri a oggi in Liguria hanno ricevuto la terza dose 10.338 persone – continua Toti – Per quanto riguarda invece la prima dose sono 591 le persone a cui è stata somministrata, nelle ultime 24 ore. Si è passati infatti da 1.193.827 persone, ieri, a 1.194.418 oggi. Per quanto riguarda la dose aggiuntiva si è passati da 159.198 persone che avevano ricevuto fino a ieri la dose booster agli attuali 169.536. A dimostrazione che stiamo correndo senza sosta per far fronte al virus e vaccinare la maggior parte delle persone».

Nel frattempo dopo il via libera di AIFA arrivato oggi per le vaccinazioni ai bambini tra i 5 e gli 11 anni, ieri nella sede di Regione Liguria il presidente Toti ha incontrato i pediatri in previsione proprio dell’inizio delle vaccinazioni per questa fascia d’età, organizzando, in tutta la regione, luoghi a loro dedicati.
“Noi siamo pronti a partire entro la metà di dicembre – spiega il presidente Toti – E’ già iniziato il confronto tra Alisa e le Asl per individuare, insieme ai distretti, centri ad hoc e adeguatamente attrezzati per accogliere i più piccoli”.
Intanto aumentano i positivi in Liguria, a quota 549, su un totale di 6.006 tamponi molecolari e 9.567 test rapidi. Di questi 148 sono stati registrati nella Asl 1 Imperiese, 115 nella Asl 2 Savonese, 175 nella Asl 3 Genovese, 57 nella Asl 4 e 53 nella Asl 5 Spezzina. Ventuno le persone ricoverate in terapia intensiva di cui 19 non vaccinate.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: