Importazione di zangole, ventilatori e pentole non conformi bloccata dall’Agenzia delle Dogane

I prodotti, provenienti dall’India, erano privi dei requisiti di conformità alle disposizioni unionali in materia di apparecchiature elettriche e attrezzature a pressione. Zangole elettriche portatili per la lavorazione del burro, ventilatori da soffitto e vari modelli di pentole a pressione per uso domestico di cui è stata impedita l’immissione in commercio

Un’importazione di prodotti elettrici e pentole a pressione è stata bloccata, nel porto di Pra’, dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Per tutti questi prodotti le verifiche fisiche e documentali degli uffici doganali hanno accertato l’assenza delle obbligatorie dichiarazioni di conformità CE, da produrre sulla base di test tecnici effettuati da organismi certificatori accreditati nell’ Unione Europea, l’assenza dell’obbligatorio indirizzo dell’importatore o distributore in Italia e delle istruzioni in lingua italiana, richieste dal Codice del Consumo varato nel 2005. Per le valvole di sicurezza delle pentole a pressione non erano state, inoltre, effettuate le prove di conformità.

Alla ditta importatrice lombarda sono state contestate sanzioni amministrative per 80 mila euro.

La merce non conforme, non essendo regolarizzabile, verrà rispedita in India.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: