Amt sperimenta il bus elettrico E-way di Iveco sulla tratta Rapallo, Santa Margherita Ligure, Portofino

Si tratta del modello E-way di Iveco, 100% elettrico, zero emissioni, 9,5 metri di lunghezza per 2,3 metri di larghezza. Questa misura è nuova sul mercato ed è di particolare interesse per il sistema di trasporti di Amt

Amt prosegue nella sperimentazione della tecnologia elettrica a servizio del trasporto pubblico green. Per conoscere sempre meglio le performance dei mezzi di ultima generazione, l’azienda ha scelto di testare sul territorio provinciale del Levante e sulle strade genovesi un nuovo bus elettrico.

Questa mattina il bus è stato provato sulle strade del Levante tra Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino. Hanno voluto vedere il mezzo e conoscerne le caratteristiche anche i sindaci del territorio: Carlo Bagnasco per Rapallo, insieme all’assessore Antonella Aonzo, Matteo Viacava per Portofino e Paolo Donadoni per Santa Margherita Ligure. La sperimentazione di oggi, oltre a permettere all’azienda di testare manovrabilità e consumi del mezzo, è propedeutica anche all’elettrificazione del trasporto pubblico su questa tratta.

«Il passaggio all’elettrico è il futuro del trasporto pubblico. Richiede però un’accurata progettazione per cogliere e valorizzare i pregi dei mezzi elettrici – dichiara Marco Beltrami, presidente di AMT – Le prove di oggi, con il mezzo gentilmente imprestatoci da Iveco, avvengono nell’ambito del progetto che ci ha assegnato Citta Metropolitana e ci consentiranno una più precisa progettazione del servizio fra Rapallo, Santa Margherita e Portofino. Speriamo poi di avere presto i finanziamenti necessari per poter passare alla fase realizzativa»,

Il mezzo in prova è stato prestato ad Amt da Iveco nell’ambito di un roadshow rivolto alle aziende più interessate a questo prodotto e verrà poi consegnato all’azienda committente, Tper di Bologna.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: