Riesce a trasferire 88mila euro dal conto di un avvocato al suo. Denunciata

A indagare sono stati i Carabinieri. Nei guai una 39enne pregiudicata

I carabinieri della Stazione di Genova Forte S. Giuliano, dopo una laboriosa indagine, hanno identificato e denunciato una 39 enne, pregiudicata, di origini napoletane che fraudolentemente era riuscita ad asportare dal conto corrente di un avvocato genovese la cifra di 88.000 Euro versando il denaro a suo favore presso altro conto online.

Con quei soldi la donna ha comprato orologi, gioielli e uova di struzzo decorate, le celebri uova di Fabergé. Ha truffato l’avvocato inviando una mail in cui si finta la banca dell’uomo, chiedendo le sue credenziali. Si è trattato, dunque, di un caso di “phishing”.

E’ una particolare tipologia di truffa realizzata sulla rete Internet attraverso l’inganno degli utenti. Si concretizza principalmente attraverso messaggi di posta elettronica ingannevoli:

Attraverso una e-mail, solo apparentemente proveniente da istituti finanziari (banche o società emittenti di carte di credito) o da siti web che richiedono l’accesso previa registrazione (web-mail, e-commerce ecc.). Il  messaggio invita, riferendo problemi di registrazione o di altra natura,  a fornire i propri riservati dati di accesso al servizio. Solitamente nel messaggio, per rassicurare falsamente l’utente, è indicato un collegamento (link) che rimanda solo apparentemente al sito web dell’istituto di credito o del servizio a cui si è registrati.  In realtà il sito a cui ci si collega è  stato artatamente allestito identico a quello originale. Qualora l’utente inserisca i propri dati riservati, questi saranno nella disponibilità dei criminali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: