La Latteria Occupata tiene sveglia Sarzano fino alle 4:15. I residenti chiedono lo sgombero

Il comitato dei cittadini della zona scrive al presidente del Municipio Centro Est e affigge la lettera inviata sulla pensilina superiore della stazione metro Sarzano-Sant’Agostino. Per tutta risposta, compaiono grosse A cerchiate e le scritta “Affissione abusiva”, “Tenetevi mafia e spaccio”,. Carratù: «Per quei locali abbiamo ricevuto richiesta da associazioni che vorrebbero portare avanti iniziative per la zona, vorremmo poterli concedere»

Che l’affissione dei volantini sia abusiva lo sa anche Carratù e certo l’iniziativa non gli piace, perché la legge è uguale per tutti. Bastava la lettera. I volantini, attaccati con lo scotch, sono stati oggetto del “commento” a pennarello di chi non è d’accordo con la segnalazione e che ha evitato atti di vandalismo scrivendo solo su nastro adesivo e volantino.

Il testo del messaggio segnala che il 16 ottobre scorso dalla “Latteria Occupata” (non un pubblico esercizio ma, appunto, un locale occupato) è uscita musica ad alto volume fino alle 4:15 del mattino, rendendo impossibile per i residenti di Sarzano e stradone Sant’Agostino chiudere occhio fino a quell’ora. Secondo quanto sta scritto sul volantino, nonostante le chiamate ai numero d’emergenza le forze dell’Ordine non sarebbero intervenute per far cessare gli schiamazzi. Il compito è unicamente delle forze di Polizia perché si tratta di un’occupazione “politica”.

Il presidente del Municipio Centro Est, Andrea Carratù, al quale i cittadini chiedono un «energico intervento» sulle autorità competenti spiega che i locali sono stati richiesta da associazioni che effettuerebbero attività a favore della zona e che, però, non è possibile concederli proprio perché sono, di fatto. occupati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: