La banda delle spaccate notturne nei negozi: altri 4 colpi in poche ore

Nel mirino, l’altra notte, una farmacia di via Cornigliano, una tabaccheria di piazza Massena, un bar in via Cantore e una pizzeria di via Balbi Piovera. Ma nel recente passato c’è una lunga serie di colpi portati a termine con la stessa tecnica: la vetrina sfondata e la corsa al fondo cassa. A caccia dei malviventi sia la Polizia sia i Carabinieri

Il danno economico maggiore è stato arrecato alla farmacia, dove sono spariti circa 3 mila euro. Al bar sono stati rubati 600 euro, qualche centinaia di euro portati via anche alla pizzeria mentre in tabaccheria i malviventi si sono approvvigionati di sigarette. Il più delle volte il danno più ingente è rappresentato dai danni alle vetrine e alla cassa.

Ai ladri era andata meglio qualche notte fa, quando i ladri avevano portato via dalla farmacia Assarotti di via Peschier quasi 10 mila euro. Si erano assicurati l’ingresso nell’esercizio sfondando la vetrina con un tombino di ghisa prelevato dalla strada.

Spesso gli esercizi svaligiati sono farmacie. Circa un mese fa tre erano state razziate tra San Fruttuoso e San Vincenzo, poi una a Nervi e una in piazza Dante. La scioltezza e la frequenza con cui i malviventi si muovono sta diventando preoccupante come il ripetersi dei colpi senza che vengano fermati. Ad aiutare gli investigatori saranno certamente le immagini delle telecamere delle farmacie e quelle sistemate nelle rispettive strade.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: