Lovori delle società agli impianti sportivi, stop al pagamento del contributo di costruzione

Il Comune solleva da qualunque onere di ubanizzazione le società che eseguono interventi di miglioramento e riqualificazione sugli impianti comunali

Approvata dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici e Manutenzioni Pietro Piciocchi, l’esenzione dal pagamento del contributo di costruzione dovuto dalle società sportive esecutrici di interventi su impianti di proprietà comunale.

«Con questa delibera – ha spiegato l’assessore Piciocchi – abbiamo disposto l’esenzione a favore delle società sportive dal pagamento di qualunque onere di urbanizzazione previsto per interventi di miglioramento e riqualificazione di civici impianti sportivi in concessione. È giusto infatti incentivare il più possibile l’autonoma iniziativa dei gestori, soprattutto in tempi di pandemia, che si attivano per manutenere e migliorare gli impianti con proposte economiche, anche gravose, di cui intendano farsi carico. L’iniziativa, che si basa su una possibilità offerta dalla legge urbanistica regionale, è certamente anche il frutto della stabile e proficua collaborazione con il Coni. Per essa devo particolarmente ringraziare la Direzione delle Politiche dello Sport e la Direzione Servizi finanziari del Comune di Genova che, come sempre, rispondono con grande capacità alle esigenze della Città e alle priorità che l’Amministrazione individua».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: