Due dall’hotel al carcere, altri due arresti grazie alla legge degli anni di piombo

La norma esiste solo in Italia ed è stata varata negli anni ’70, tra le misure per mettere un freno al terrorismo. Chi arriva nei nostri hotel viene immediatamente segnalato alla Questura che può confrontare i nomi con l’elenco dei ricercati internazionali. Per questo a finire in manette, con sorpresa, sono soprattutto stranieri, nei cui paesi non esiste una regola simile

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato un algerino di 34 anni e un marocchino di 32 anni entrambi colpiti da misura cautelare in carcere.

I due avevano preso alloggio in un hotel di via Prè da cui è giunto in Questura un “alert alloggiati” a carico dell’algerino. Dagli accertamenti successivi è emerso che anche il compagno di stanza, accompagnato in Questura per l’identificazione, fosse colpito dalla stessa misura.

I due, in regime di detenzione domiciliare per reati legati alla droga, si erano resi irreperibili e pertanto il Tribunale di Ravenna ha deciso di adottare il provvedimento che è stato eseguito dai poliziotti dell’U.P.G. giunti sul posto che li hanno accompagnati al carcere di Marassi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: