Doveva essere agli arresti domiciliari a Napoli e invece viene a rubare a Genova

La Polizia lo ha arrestato ieri alle 21 in via Romairone mentre tentava di rubare all’Ipercoop

La Polizia di Stato di Genova ha tratto in arresto un napoletano di 50 anni nella flagranza del reato di tentato furto aggravato ed evasione. 

L’uomo ha tentato di rubare dal negozio Ipercoop del Centro Commerciale “L’Aquilone” vestiti per un valore di 173 euro ma è stato notato dalla vigilanza e fermato con addosso gli indumenti appena rubati. 

ln un primo momento l’uomo si è mostrato collaborativo, per poi iniziare a creare problemi tentando più volte di scappare ma subito acchiappato dai poliziotti della Polizia Scientifica che si trovavano in quel luogo per un altro servizio e che hanno assistito alla scena affidando poi il soggetto ai poliziotti delle Volanti dell’U.P.G.S.P. intervenuti sul posto.

Dagli accertamenti successivi all’arresto è emerso che l’uomo era stato arrestato per furto in abitazione in data 12.09.2021 e, dopo la direttissima, gli era stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari a Napoli, domicilio che non ha mai raggiunto, risultando pertanto evaso. 

L’uomo è stato altresì denunciato in stato di libertà per il reato di possesso ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere in quanto aveva addosso un paio di forbici, un cacciavite, e  oggetti multiuso con coltelli e una tenaglia.

In copertina: foto d’archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: