Sabato 18 settembre la 33ª edizione delle Millevele

La veleggiata dello Yacht Club Italiano, oramai gemellata con il Salone Nautico. Dopo l’annullamento dell’edizione 2020 per le condizioni meteo avverse, Millevele torna a colorare il mare di Genova

Le origini
Il 24 ottobre del 1987 nasceva la Millevele. “Organizzata dallo Yacht Club Italiano – si legge sugli annuari di allora – e dall’Ente Fiera Internazionale di Genova, UCINA – Consornautica, con la collaborazione dei circoli velici liguri, ha luogo la prima edizione della Regata diportistica Millevele. La manifestazione si svolge in concomitanza con il Salone Nautico e ottiene un lusinghiero successo di partecipazione. Le barche in regata sono più di 170 e sono di ogni tipo di Classe, compresi i gozzi a vela. La premiazione ha luogo domenica 25 ottobre al Salone Nautico davanti a un folto pubblico’.

La Millevele oggi
Da allora sono passate 32 edizioni e migliaia di imbarcazioni. Dal 2017 la Millevele, dopo una parentesi di calendario in cui si svolgeva nel mese di giugno, è tornata alle sue origini. La veleggiata diventa una festa nella festa, con centinaia di vele che durante il weekend del Salone, colorano il mare di fronte alla città. La Millevele si pone dunque come un evento sportivo mirato a promuovere l’immagine della città, grazie anche alla sinergia con Confindustria Nautica e I Saloni Nautici. Nonostante lo stop forzato dell’anno scorso, dovuto alle severe condizioni meteo del primo weekend di ottobre, la Millevele riparte dall’edizione numero 33 con un’immagine coordinata che riprende la grafica dell’anno scorso, con i colori della città e del suo Club a sottolineare, ancora una volta, il forte legame tra mare e territorio.

La veleggiata
Da un punto di vista tecnico viene confermata la formula dei percorsi differenziati, per lunghezza delle imbarcazioni, con partenza alle ore 11 nello specchio acqueo antistante il Lido d’Albaro e gli arrivi previsti con parata finale sul lungomare da Boccadasse alla Foce. Uno spettacolo di centinaia di barche sempre affascinante per partecipanti in mare e spettatori a terra. Tra le novità del 2021 tre percorsi a vertici fissi nel golfo di Genova, fra l’area Fieristica e Punta Chiappa. I percorsi saranno tre rispettivamente per il gruppo A (rosso), B (verde) e C (giallo) e saranno a bastone e con una lunghezza compresa:

Percorso rosso: da 17 a 13 miglia;
Percorso verde: da 15 a 11 miglia;
Percorso giallo: da 11 a 9 miglia;

La scelta dei percorsi (lungo o corto) sarà decisa in base alle condizioni meteo.

Le iscrizioni
Le iscrizioni potranno essere effettuate da subito in queste modalità:
sul sito www.yachtclubitaliano.it
Presso la segreteria dello YCI – info@yci.it

Le sfide nella sfida
Come di consueto, la Millevele si conferma un contenitore di eventi e, la vela, uno straordinario veicolo di messaggi positivi. Anche per l’edizione 2021, all’interno di Millevele, ci sarà la oramai consueta sfida che riguarderà il mondo delle utilities IREN che si confronteranno a bordo di 20 barche nell’ambito della Iren Utility CupIREN sarà presente con il proprio logo anche sulle bandiere per le imbarcazioni partecipanti e sulle vele degli Optimist della Scuola Vela YCI in un binomio perfetto tra energia e sport. E anche per il 2021, i 3 più importanti ospedali genovesi saranno in mare per la seconda edizione della Hospital Sail Race Genoa: una sfida perpetua tra gli equipaggi dei 4 ospedali del capoluogo ligure (Istituto Gaslini, Ospedale Policlinico San Martino e Villa Scassi). Il vincitore della sfida andrà poi in finale contro il defender del trofeo, l’equipaggio dell’Ospedale Galliera. Novità ulteriore: la Millevele Classic, per gli scafi d’epoca e classici che concorreranno per aggiudicarsi il Trofeo YCI Heritage e la sfida delle sfide, la prestigiosa Coppa Boero tra i Circoli Velici del territorio che sono chiamati a partecipare con i loro equipaggi e scafi migliori per una inedita sfida in mare!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: