Sagep, un libro fotografico con prefazione di Piano per ricordare Stefano Goldberg

È stato il fotografo delle trasformazioni della città dagli anni ’90 al 2020, anno in cui è prematuramente scomparso

Goldberg è scomparso il 6 gennaio 2020 per un malore mentre camminava a Punta Martin. Pochi giorni dopo avrebbe compiuto 60 anni. Era il fotografo di Renzo Piano e di molte grandi aziende nazionali. Fotografò la nascita dell’Expo. Per 20 anni è stato il fotografo di punta di Publifoto. Stefano Goldberg era un grande fotografo, un artista e al tempo stesso un artigiano della fotografia. Aveva fotografato i cantieri dell’Expo che hanno trasformato per sempre il waterfront della città. Aveva lavorato spesso per Renzo Piano, lavorava per molte prestigiose aziende nazionali. Gli amici lo ricordano con le scarpe da trekking ai piedi o con la chitarra in mano. O alle cene in strada in vico Mele, per ribadire l’uguale importanza di vivibilità e inclusione. Oppure al Liguria Pride, con la macchina fotografica, per raccontare i diritti.

Il libro, curato da Paolo Varratta, si può preordinare qui.

Il ritratto di copertina, accanto al libro, è di Raffaella Castagnoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: