Toti, seconda dose eterologa: «Felice di averlo fatto per la mia libertà e quella di tutti»

Dopo aver effettuato la prima dose con il siero Astrazeneca il 28 maggio scorso, il governatore ha anticipato il richiamo effettuando la seconda dose “eterologa’”con il vaccino Pfizer

Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha ricevuto oggi pomeriggio la seconda dose di vaccino anti Covid-19 all’hub vaccinale di Asl3 presso la Fiera di Genova.

«Sono felice di essermi vaccinato – afferma Toti – per la libertà mia e degli altri, per sconfiggere il virus, per tornare a una vita normale. Questa è la risposta migliore a chi oggi continua a negare la scienza che per fortuna ci ha dato un’arma per combattere il Covid: usiamola tutti».
Rispetto alle minacce e agli insulti ricevuti per la posizione espressa sul green pass, Toti aggiunge: “Non essere d’accordo è legittimo in democrazia. Dire sciocchezze o, peggio, insultare e minacciare è qualcosa che non deve entrare nel dibattito. La scienza oggi fornisce risposte chiare e univoche su come prevenire il Covid, inventare fandonie per spaventare la gente non è mai utile ad un dibattito sereno. Dopodiché – conclude – contro la stupidità purtroppo non c’è vaccino».

Il premier Draghi lancia l’appello: «Gli italiani si vaccinino, devono proteggere se stessi e le loro famiglie». Draghi ha anche detto che il green pass non è un arbitrio ma una condizione per non chiudere le attività produttive. La spessa posizione che Toti ripete da tempo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: