Il San Giovanni dei voltresi alle prese con la nave che scarica i massi per il pennello. Proteste

Non c’è pace per gli arenili della delegazione. Dopo i ripascimenti iniziati a primavera inoltrata e ancora in corso, la nave che trasporta i massi e li deposita in mare in piena giornata festiva che causa forte rumore e impedisce di fare il bagno in quel tratto

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Un’ondata di indignazione anche sui social contro il tempismo dei lavori per realizzare un pennello a difesa della spiaggia nel tratto della foce del torrente Leira, a Voltri. Oggi una nave con tanto di gru sta posizionando i massi per il pennello che dovrà difendere la spiaggia: un’opera utile e necessaria solo che, dicono i bagnanti, quasi tutti della zona, c’è stato tanto tempo per farlo e, invece, si è scelto un giorno festivo, quello del Santo Patrono della città. Un giorno in cui molte persone della zona si sono, ovviamente, recate in spiaggia che, però, è risultata invivibile sia per il rumore, sia per il colore dell’acqua per la terra smossa dalla posa delle pietre, sia per gli stessi spazi di operatività della nave. Tutti disagi che si comprendono perfettamente guardando il breve video.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: