Autostrade, anche i navigatori evitano la Liguria. Toti chiede esenzione su tutte le tratte. Ecco il piano dei cantieri

Un danno enorme che azzoppa la ripresa della nostra regione così come ha danneggiato la nostra economia dal giorno del crollo del Ponte Morandi. La Regione ha concordato il piano per giugno e luglio, compromesso tra la necessità di mobilità e quella di mettere rimedio alle situazioni che potrebbero diventare un problema di sicurezza: un equilibrio che lascia poco margine alla gestione dei cantieri perché non facciano danni

Autostrade disastro: il navigatore della Mercedes (ma, probabilmente quello di tutte le auto) consiglia di evitare la riviera. Per arrivare a Genova da Pisa, consiglia di imboccare la Cisa, passando poi per Parma, Piacenza, Voghera e Tortona e di scendere verso Genova sulla A7, allungando la strada di parecchi chilometri. La ripresa è stata effettuata domenica. È probabile che il navigatore calcoli il percorso in tempo reale sulla base delle code e che per questo abbia evitato il tratto ligure della A12. Ecco perché quanto sta succedendo sulle autostrade è un grave danno per la nostra regione, per il turismo e per le aziende.

«Occorre considerare le autostrade liguri come se non facessero parte della rete italiana e cancellare i pedaggi su tutte le tratte fino al termine dell’ultimo cantiere». Questa la richiesta che il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti avanza nei confronti dei gestori e del ministero delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili, a seguito dei pesanti disagi determinati dai cantieri per la messa in sicurezza di gallerie e viadotti, oltre che per le barriere fonoassorbenti.
Domani pomeriggio è in programma una riunione in videoconferenza del tavolo di coordinamento convocato da Regione Liguria con i gestori e i rappresentanti del ministero mentre lunedì il presidente Toti insieme ai sindaci si confronterà con il governo.
«La situazione è complessa e delicata – aggiunge Toti – ce la stiamo trascinando dall’estate scorsa e ce la trascineremo ancora piuttosto lungo perché le mancanze, le inefficienze e le negligenze sui lavori di messa in sicurezza della nostra autostrada sono state moltissime. Oggi non si può scherzare con la sicurezza dei cittadini e dove bisogna intervenire si deve farlo subito. Ma – prosegue – non si può nemmeno, per curare una malattia che ci trasciniamo da vent’anni, uccidere la nostra regione».
Per l’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone «serve un’assunzione di responsabilità da parte del governo, che ha la titolarità delle concessioni autostradali e da cui dipendono gli ispettori che stanno effettuando i controlli. Come Regione Liguria, pur non avendo competenza diretta sulla materia, abbiamo chiesto soluzioni che consentano di conciliare le esigenze di sicurezza con quelle legate alla ripartenza del nostro territorio. Non è accettabile che a quasi tre anni dall’immane tragedia del crollo del ponte Morandi siamo ancora prigionieri dei cantieri».
Secondo l’assessore ai Trasporti e al Turismo Gianni Berrino «la situazione oggi è critica perché, dopo un anno e mezzo di pandemia, il nostro comparto turistico, tra i più colpiti a causa dell’emergenza sanitaria, è pronto a ripartire, con previsioni per l’estate da tutto esaurito. Non possiamo permettere che i cantieri determinino una frenata del settore, con pesantissime ripercussioni anche sulle nostre imprese e sui porti. Per questo – conclude – chiederò ai gestori delle concessioni autostradali di stanziare risorse per la messa in esercizio di treni aggiuntivi da Milano verso Ventimiglia e verso La Spezia, per consentire a coloro che sono diretti in Liguria di poter raggiungere le nostre riviere almeno in treno, a fronte dei blocchi determinati dai cantieri autostradali».

Ecco il piano dei cantieri per giugno e luglio

AUTOSTRADE PER L’ITALIA

A26 tratta Voltri Ovada: 

  • lavori terminati in 6 gallerie tra Ovada e Masone il 18/06 p.v.
  • nelle gallerie Monacchi e Manfreida, tra Masone e Genova Pra, lavori finiti il 9/7 p.v.

A12 tratta Sestri Levante – Genova:

  • lavori terminati il 25/06 nella galleria San Bernardo tra Sestri Levante e Lavagna;
  • lavori terminati il 9/7 nella galleria Monte Castelletti tra Genova Nervi e Recco.

Come richiesto e condiviso nel tavolo di confronto con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili proseguono i lavori nei giorni feriali con sospensione nei week end dalle ore 14 del venerdì alle ore 01:00 del lunedì mattina nelle gallerie:

  • Santa Giulia (tra Chiavari e Lavagna);
  • Della Maddalena (tra Rapallo e Chiavari).

A10 tratta Savona – Genova:

  • 4 gallerie in prossimità di Celle Ligure: lavori terminati il 25/06

Come richiesto e condiviso nel tavolo di confronto con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili i lavori proseguono:

  • Gallerie tra Genova Aeroporto e Genova Prà: lavorazioni notturne 6 notti su 7 (esclusa notte tra domenica e lunedì) con orario dalle 21 alle 6 nelle notti dal lunedì al giovedì e dalle 21 alle 8 il venerdì e il sabato;
  • Galleria Ranco proseguono i lavori nei giorni feriali con sospensione nei week end dalle ore 14 del venerdì alle ore 01:00 del lunedì mattina.

SALT

A12 tratta Sestri Levante – La Spezia:

  • tratta Sestri levante – Deiva Marina: lavori terminati il 25/06 p.v.;
  • tratta Carrodano – Brugnato: lavori terminati il 18/06 p.v.;
  • tratta Brugnato – La Spezia: lavori terminati entro il 25/6 p.v.
  • tratta Deiva Marina Carrodano: lavori terminati entro il 9/7 p.v.;

Per lavori terminati si intendono due corsie per senso di marcia a disposizione dei viaggiatori

AUTOSTRADA DEI FIORI

A10 tratta Savona – Ventimiglia:

  • Galleria Rocca Carpanea (tratta Orco Feglino e Finale Ligure): i lavori proseguono nei giorni feriali con sospensione nei week end dalle ore 14 del venerdì alle ore 04:00 del lunedì mattina. Lavori finiti il 23/07 p.v.;
  • Cantiere di Pietra Ligure terminano i lavori venerdì 18/06 p.v. (rimosso lo scambio di carreggiata in direzione Ventimiglia e il cantiere sulla rampa di accesso al casello di Pietra Ligure da Savona).

DATI COMPLESSIVI (A6 – A7 – A10 – A12 – A15 – A 26)

  • Estensione autostrade in Liguria (le lunghezze sono intese di entrambe le carreggiate): Km 734,3;
  • Percentuale tratte in galleria rispetto alla lunghezza totale (Liguria): 27.6 %
  • Percentuale tratte ponti/viadotti rispetto alla lunghezza totale (Liguria): 22,0 %
  • Percentuale tratti su rilevato rispetto alla lunghezza totale (Liguria): 50.4 %
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: